mercoledì, Aprile 24, 2024

Comune di Napoli, Corso Vittorio Emanuele: lavori al via il 12 marzo

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Corso Vittorio Emanuele: il restyling nel tratto tra Piazzetta Cariati e Piazza Mazzini durerà circa un anno.

Partiranno il prossimo 12 marzo i lavori al Corso Vittorio Emanuele di Napoli, nel tratto compreso tra Piazzetta Cariati (dove si trova la Funicolare centrale) e Piazza Mazzini. Gli interventi di restyling dovrebbero durare un anno, invece dei 2 inizialmente previsti. Come riportato da “Il Mattino”, si partirà con il cantiere dell’Enel per il rifacimento dei sottoservizi. Entro il mese di maggio partirà anche l’intervento del Comune sul pavè. Si metterà mano prima al rifacimento dei marciapiedi con la pietra lavica etnea, poi alla sostituzione dei cubetti di porfido con l’asfalto drenante e fonoassorbente (più veloce da stendere rispetto ai sanpietrini). Gli interventi interesseranno 70 metri di strada alla volta, con solo mezza carreggiata che sarà transennata (le auto circoleranno in senso alternato regolato da semafori temporanei).Comune di Napoli, Corso Vittorio Emanuele: lavori al via il 12 marzo Tra le novità principali, la possibilità di installare cassonetti dei rifiuti interrati in prossimità dei marciapiedi. C’è già la disponibilità da parte di Asia, ma va verificata la fattibilità tecnica per lo scavo. Quasi ultimato anche il piano traffico. L’ipotesi è di installare due semafori intelligenti a Piazza Mazzini, in grado di regolare il tempo di stop in base alla lunghezza della coda, al posto dei 4 attuali. Nell’attesa, in via temporanea potrebbe essere attivato il senso unico a scendere su Via Salvator Rosa, da Piazza Mazzini a Via Imbriani, già sperimentato in passato. Tale dispositivo dovrebbe però partire quando i cantieri arriveranno all’altezza dell’Ospedale Militare (verso la fine del 2018). L’Assessorato ai Trasporti del Comune di Napoli ha inoltre ricevuto i comitati di quartiere (“Mi riguarda” e “Associazione Sos”), imprenditori e negozianti, cui è stato illustrato il programma. Non sono mancati i suggerimenti dei cittadini, che hanno chiesto maggiore sicurezza, migliore decoro e più pulizia per una delle zone storiche di Napoli.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie