sabato, Giugno 15, 2024

Napoli, cantiere in via Marina: conclusione dei lavori entro il 30 settembre

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Lavori in via Marina: la commissione Infrastrutture del Comune di Napoli ha discusso della conclusione del cantiere (che sarà ultimato entro il 30 settembre).

La commissione Infrastrutture, presieduta dal consigliere anziano Aniello Esposito, ha discusso della conclusione dei lavori nel cantiere di Via Marina. Il 30 settembre saranno definitivamente completati alcuni interventi di portata minore, ha spiegato il direttore dei lavori Nicola Masella, ma le opere sono state tutte completate. Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato Enrico Panini, vicesindaco e assessore ai Trasporti, e l’assessora ai Lavori pubblici Alessandra Clemente, il presidente Esposito ha sollecitato l’attenzione su due problematiche specifiche: quella della siepe di oleandri che in Via Ponte dei Francesi sta arrecando danni ai tram in transito e quella della collocazione di una fermata lungo Via Ponte dei Granili, eccessivamente distante dai caseggiati.

Le opere per la riqualificazione di Via Marina sono ormai completate, ha confermato l’ingegner Nicola Masella, direttore dei lavori; entro il 30 settembre saranno completati anche alcuni interventi minori. Rispondendo alle domande dei consiglieri – del presidente Esposito e di Roberta Giova (La Città) e Rosario Andreozzi (DemA) – Masella ha specificato che alla conclusione dei lavori la commissione di collaudo potrà certificare la loro corretta esecuzione. Quanto alla linea tranviaria, sono stati inviati già a luglio all’ufficio competente del Ministero dei Trasporti la documentazione e i grafici delle opere realizzate. Dopo l’esame della documentazione, saranno effettuati dei sopralluoghi e verrà autorizzata la circolazione tranviaria.

Nello specifico, i “ritocchi” da effettuare prima della conclusione dei lavori consistono nel rifacimento degli ultimi venti metri del marciapiede, con annessa illuminazione, tra Via Reggia di Portici e Via Marina dei Gigli, nello spostamento del cordolo della pista ciclabile in Via Vespucci e nell’allargamento della corsia per la manovra dei bus all’ingresso della corsia preferenziale della stessa Via Vespucci.

Aniello Esposito ha sollevato il problema dei danni causati ai tram Anm dalle piante di oleandro cresciute a dismisura lungo il tracciato tranviario di Via Ponte dei Francesi. Si tratta, ha confermato Masella, di un tratto di pochi metri in cui le piante, estirpate per far posto alle “traverse” per i tram, sono ricresciute; la prossima settimana è previsto un sopralluogo con i tecnici Anm e si potrà chiedere alla ditta esecutrice dei lavori di intervenire nuovamente.

Un sopralluogo sarà anche organizzato per la prossima settimana, ha assicurato l’assessora Clemente, per cercare una soluzione al tema posto da Esposito su sollecitazione degli abitanti del caseggiato che insiste su Via Ponte dei Granili. Qui, infatti, è stata costruita la sola fermata in direzione Napoli; manca, invece, la corrispondente fermata nel senso opposto. È stato impossibile realizzare la banchina prevista, ha spiegato l’ingegner Masella, per mancanza di spazio (in quel punto la sede stradale è stata ridimensionata per l’esistenza di sottoservizi) e si è valutato che, comunque, altre due fermate non sono molto distanti. Una rivalutazione della situazione potrà essere fatta dopo il sopralluogo programmato, d’intesa con gli assessori Panini e Clemente, per l’inizio della prossima settimana.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie