martedì, Agosto 16, 2022

Metalmeccanici, venerdì 14 giugno sciopero nazionale: manifestazione a Napoli

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Metalmeccanici: venerdì 14 giugno sciopero nazionale di 8 ore con al centro i temi del lavoro e degli investimenti.

Venerdì 14 giugno i lavoratori metalmeccanici hanno indetto uno sciopero di 8 ore, con tre grandi manifestazioni in contemporanea a Milano, Firenze e Napoli per chiedere al Governo e alle imprese di mettere al centro il lavoro, i salari e i diritti.

L’agitazione è stata annunciata in una nota congiunta da Fim, Fiom e Uilm: “La decisione di indire uno sciopero di 8 ore – scrivono le parti sociali – è determinata dalla sempre maggiore incertezza sul futuro vista la contrazione della produzione industriale, la perdita di valore del lavoro, l’aumento degli infortuni e dei morti sul lavoro. Lavoro e investimenti devono essere rimessi al centro dell’agenda politica. Le trasformazioni che stanno investendo il mondo delle imprese metalmeccaniche, e più in generale il sistema della manifattura, impongono scelte che devono essere in grado di rispondere alla necessità di crescita dei settori strategici attraverso il rilancio degli investimenti pubblici e privati e il sostegno all’occupazione”.Metalmeccanici, venerdì 14 giugno sciopero nazionale: manifestazione a Napoli È necessario che Governo e il sistema delle imprese, sottolineano, “riconoscano il ruolo dei lavoratori. Il governo deve adottare politiche mirate a contrastare delocalizzazioni e le chiusure di stabilimenti, a partire dal Mezzogiorno, ancora una volta, duramente colpito dalla crisi e a sostenere i buoni motivi per attrarre investimenti industriali. Vanno rafforzati i vincoli della responsabilità sociale delle imprese verso i lavoratori e il territorio. Occorre investire per creare occupazione per i giovani disoccupati, attraverso il consolidamento di alcuni settori in cui il nostro paese ha una leadership e incentivi per l’eco-sostenibilità del nostro sistema industriale”.

Allo sciopero parteciperanno Maurizio Landini (segretario generale Cgil), Annamaria Furlan (segretario generale Cisl) e Carmelo Barbagallo (segretario generale Uil).

A Napoli il corteo partirà da piazza Mancini e arriverà a piazza Matteotti, dove interverrà Francesca Re David, segretaria generale Fiom. L’attrice Rosalia Porcaro andrà in scena sul palco prima degli interventi e del comizio finale.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie