domenica, Ottobre 17, 2021

Maurizio Marinella tra i 100 Top Manager d’Italia 2021

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Maurizio Marinella conquista il suo posto tra i 100 Top Manager selezionati da Forbes. “Mio padre mi disse: dobbiamo far capire alla gente che si possono fare cose importanti, partendo da Napoli, ma principalmente restando a Napoli”.

Grandi soddisfazioni e vette sempre più elevate, raggiunge la maison Marinella, guidata dal CEO Maurizio, nipote del fondatore Eugenio, conquistando il suo posto nella classifica FORBES Italia 2021. Sono 100 i Top Manager che Forbes ha selezionato, che stanno dimostrando di guidare le loro imprese con la lungimiranza dei grandi leader, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo.

“Mio padre mi disse: dobbiamo far capire alla gente che si possono fare cose importanti, partendo da Napoli, ma principalmente restando a Napoli”. Laureato in Economia e commercio all’Università degli studi di Napoli Federico II, nell’aprile del 1983 Maurizio iniziò ufficialmente l’attività nell’impresa di famiglia fondata nel 1914 dal nonno Eugenio.

La maison oggi ha 103 anni e Maurizio, terza generazione, ha saputo condurla nel nuovo millennio, dandole anche un respiro internazionale, ma tenendo saldi i valori della tradizione. Molti i personaggi illustri cui Maurizio ha messo al collo le sue cravatte: attori, uomini della politica nazionale e internazionale, presidenti italiani, presidenti americani come Bush, Clinton, presidenti Francesi come Chirac, Sarkozy e non da ultimo il Principe Carlo.

Oggi Maurizio si affianca a suo figlio Alessandro, che si sta introducendo in azienda e ne sta conoscendo e capendo la sua realtà, per supportare, con il suo spirito nuovo e giovane, le scelte per il futuro.Maurizio Marinella tra i 100 top manager d'Italia 2021

La Storia

Sin dal suo esordio in Azienda, Maurizio Marinella si è impegnato per diffondere il nome della E. Marinella e far conoscere la qualità artigianale dei suoi prodotti, creando eventi esclusivi “su misura”, dove porta, con suoi fidati collaboratori, ogni anno, un servizio esclusivo in varie città del Mondo, introducendo nuovi clienti e facendoli emozionare con una tradizione viva di servizio e ospitalità Sartoriale, che parte dalla cravatta e di cui Marinella è il primo Ambasciatore.

L’azienda ha preservato la sua unica sede fino ai primi anni del 2000, quando, poi, Maurizio Marinella, uomo che sa guardare ai cambiamenti con grande intelligenza e spirito critico, ha realizzato che la globalizzazione del mondo non consentiva più di rimanere fermi a Napoli e decide di aprire, sempre con grande equilibrio, alcuni negozi monomarca, in città strategiche italiane e straniere. Nasce, così, il primo showroom a Milano nel 2002, seguito poi da un secondo Atelier nel quadrilatero della moda nel 2014, anno del centenario. Seguono, poi le aperture di un negozio a Tokyo nel 2007, seguito da un secondo nel 2015, poi Londra nel 2011 e, infine Roma nel maggio 2017.

2011 è nominato Cavaliere della Repubblica dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il suo impegno costante nel lavoro, la sua dedizione e passione per l’azienda, l’amore per la qualità, il preservare i valori della tradizione.

Nel 2017 la maison riceve dal MOMA di New York l’invito per l’esposizione “Items: Is Fashion Modern? “

È in onore del centenario e del lavoro svolto dalle due precedenti generazioni che Maurizio Marinella decide di realizzare il progetto Archivio, che si concretizza e viene presentato alla stampa nel settembre del 2016. Maurizio Marinella, con il progetto Archivio, decide di riaprire gli enormi archivi delle migliaia di fantasie realizzate nel tempo e sceglie una fantasia iconica per ogni singolo anno a partire dagli anni 30’ fino agli anni 80’. Fa realizzare delle cravatte con le stesse fantasie di quegli anni, realizzandole in colori brillanti e attuali, ma mantenendo la stessa grammatura della seta più leggera, proprio come si faceva nel secolo scorso.

Ad affiancare Maurizio, è oggi il figlio Alessandro, quarta generazione della famiglia Marinella, per portare avanti la tradizione, ma anche per supportare, con il suo spirito nuovo e giovane, le scelte per il futuro.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie