sabato, Giugno 22, 2024

Lollocaffè e l’associazione O.R.A. insieme a sostegno della ricerca contro il cancro

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Lollocaffè e l’associazione O.R.A. Oncologia, Ricerca, Assistenza siglano una convenzione a sostegno della ricerca scientifica e di programmi di prevenzione del cancro.

Lollocaffè sostiene la ricerca e inizia un percorso di collaborazione con l’associazione O.R.A. Oncologia, Ricerca, Assistenza, presieduta dal professore Giuseppe Di Lorenzo.

«Sostenere la ricerca, la prevenzione e la divulgazione di informazioni sul cancro è un dovere di tutti – dichiara Ciro Lollo, AD Lollocaffè –. La Dical Srl è un’azienda che ha sempre espresso una forte responsabilità sociale anche con azioni a tutela dell’ambiente. La salute della persona e la salute dell’ambiente sono priorità nella nostra agenda. Siamo imprenditori ma la nostra volontà è da sempre quella di fare azienda in modo sano e responsabile. Abbiamo scelto di affiancare O.R.A. Oncologia, Ricerca, Assistenza perché è una realtà molto seria e impegnata e il dialogo con professore Giuseppe Di Lorenzo sicuramente ci permetterà di andare in una giusta e proficua direzione per spingere la popolazione verso la prevenzione, innanzitutto, che è una priorità nella lotta contro il cancro».

Nata da un gruppo di ricercatori, operatori sanitari e pazienti per impulso del professore Giuseppe Di Lorenzo, già direttore di Oncologia medica e referente per l’Azienda Sanitaria Locale di Salerno per la Rete Oncologica Campana, oltre che docente universitario presso la Facoltà di Medicina dell’Università del Molise, O.R.A. lotta per raggiungere l’eccellenza negli ambiti della ricerca e dell’assistenza nel difficile contesto amministrativo, economico e sociale dell’Italia del Sud, dove talentuosi ricercatori, dopo lunghi anni di studio e di formazione, sono normalmente costretti ad impiegarsi presso Enti esteri per poter svolgere i propri migliori progetti di ricerca, raccogliere e gestire fondi, arricchendo il tessuto sociale lontani dallo Stato che in loro ha investito.

«L’oncologia è una materia molto delicata e bisogna scegliere partnership opportune – dichiara il professore Giuseppe Di Lorenzo –. Dical Srl lo è perché il caffè, consumato in un massimo di 3-5 tazzine al giorno, in base alle esigenze individuali, alla tolleranza personale alla caffeina e alle eventuali condizioni di salute preesistenti, ha un effetto benefico per la maggior parte delle persone. Il caffè contiene una varietà di composti antiossidanti, come gli acidi clorogenici, che possono contribuire a ridurre il danno ossidativo nelle cellule. Studi epidemiologici hanno suggerito una possibile associazione tra il consumo di caffè e un minor rischio di malattie del fegato, come la cirrosi e di diversi tipi di tumore (come il carcinoma epatocellulare, il carcinoma del colon-retto, il carcinoma della prostata, il carcinoma della mammella). Inoltre, numerose evidenze sostengono che il caffè apporti benefici al sistema cardiovascolare, potendo contribuire ad abbassare il rischio di malattie cardiovascolari, come l’infarto del miocardio e l’ictus».

O.R.A. fa propria la mission definita dalle nuove frontiere dell’Oncologia di Precisione: sostenere il progresso della medicina personalizzata e della ricerca priva di scopo di lucro, con una particolare attenzione alla valorizzazione degli effetti benefici di alcuni alimenti e i prodotti nutraceuti.

Vista l’importante e attenta attività svolta da O.R.A., il suo grande impegno che la rende un’eccellenza del territorio campano in campo oncologico, l’azienda Dical S.r.l, produttrice di Lollocaffè, ha scelto di sostenere il suo percorso e il suo lavoro, siglando una convenzione, in base alla quale affiancherà l’associazione nella promozione di iniziative volte all’educazione della popolazione, secondo evidenze scientifiche, sulla prevenzione e cura del cancro, nonché per generare conoscenze scientifiche nell’ambito oncologico, attraverso la realizzazione di trial clinici. Tra le attività oggetto della collaborazione figurano l’organizzazione di eventi mediatici, sviluppo e conduzione di progetti di ricerca, promozione di interventi relativi allo stile di vita e alla dieta per la prevenzione del cancro.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie