venerdì, Aprile 19, 2024

Le ultime speranze del Calcio Napoli per il quarto posto si fermano a Bergamo: l’Atalanta vince 2-0

- Advertisement -

Notizie più lette

Gianmarco Giugliano
Gianmarco Giuglianohttps://www.2anews.it
Gianmarco Giugliano, cura la pagina dello sport calcio di 2ANews, laureato in Giurisprudenza, scrittore e giornalista.

Dopo un buon primo tempo del Calcio Napoli, inizio ripresa da incubo con i gol di Pasalic e Goosens nei primi dieci minuti

 

Un solo risultato serviva al Calcio Napoli per poter avere ancora una piccola speranza di qualificazione alla prossima Champions: vincere.

Si gioca a Bergamo la città più colpita dal Coronavirus e Koulibaly prima della partita con un messaggio sui social ricorda il dolore dei bergamaschi. Prima della partita, con i giocatori schierati al centro del campo, suonano le note scritte da Roby Facchinetti: “rinascerò, rinascerai” dedicato, appunto alla sua città.

Gattuso cambia ben cinque giocatori rispetto all’undici schierato contro la SPAL

Ospina a porta, Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui a difesa; Zielinsky, Demme e Fabian Ruiz a centrocampo; Insigne, Mertens e Politano in attacco.

Sin dall’inizio il Calcio Napoli tiene bene il campo disinnescando l’arma più pericolosa dell’Atalanta: il recupero dei palloni a centrocampo: la “dea” in questa statistica è la squadra migliore della serie A.

Gattuso usa Politano soprattutto per tenere basso Goosens preferendo questa tattica alla maggiore propensione difensiva di Callejon. Fabian, Demme e Zielinsky palleggiano benissimo a centrocampo dando appoggio ai difensori mai in difficoltà sul pressing dell’Atalanta.

Nel primo tempo due le occasioni da ricordare:

al 15’ sull’ottimo cross di Fabian Ruiz, Koulibaly solo in area non schiaccia di testa e manda il pallone alto sulla traversa.

al 16’ Gomez tira dal limite ma Ospina è attento a deviare.

Al 26’ Ospina è costretto ad uscire dal campo per uno scontro di gioco che gli provoca un taglio sulla fronte. Al suo posto Meret.

Nonostante le poche occasioni create, il Calcio Napoli si fa nettamente preferire.

L’inizio della ripresa è da incubo per il Calcio Napoli

La squadra di Gattuso sembra non essere tornata in campo e commette in dieci minuti una serie di errori che nelle ultime partite non si erano visti.

AL 47’ il vantaggio dell’Atalanta.

Gomez crossa dalla destra, la difesa del Calcio Napoli è posizionata malissimo e lascia Pasalic solo, libero di colpire di testa indisturbato davanti a Meret. 1-0

Al 55’ l’Atalanta raddoppia

Toloi, area sbaglia il tiro e serve involontariamente Goosens che, però, è lasciato solo dalla difesa azzurra. Il diagonale del laterale non lascia scampo.

Incredibile come il Calcio Napoli abbia buttato alle ortiche la partita in soli dieci minuti: l’Atalanta, dall’altra parte, però, è davvero micidiale sotto rete e conferma i gransissimi numeri espressi in campionato.

Per il resto della partita il Calcio Napoli cercherà di segnare il gol che potrebbe riaprire la partita ma nonostante l’entrata in campo di Lozano (ottimo il suoimpatto sulla partita), di Callejon, Milik e Lobotka, il risultato non cambia.

I dati statistici raccontano di una partita in cui il Calcio Napoli ha avuto il 53% di possesso palla (con una ottima circolazione del pallone soprattutto dal basso). I tiri in porta sono stati 8 a 4 per gli azzurri mentre i tiri verso la porta sono stati ben 15 contro 6. Con le statisctiche non si vincono le partite, è vero, ma è anche vero che difficilmente, con questi dati, ne perdi molte. È mancata la cattiveria: quella sì e Gattuso, di questo, non sarà molto contento.

Probabilmente la differenza tra le due squadra è stata quella che il campionato evidenzia in maniera fin troppo chiara: i bergamaschi hanno realizzato il doppio dei gol del Calcio Napoli ed anche questo è un dato che deve far riflettere in vista della prossima campagna acquisti.

Gattuso dovrà, adesso, toccare le corde giuste per accompagnare la squadra all’appuntamento di champions contro il Barcellona: il campionato, ormai, non ha più niente da dire.

Nel calcio Napoli bene Zielinsky, Lozano e Lobotka. In difficoltà Maksimovic contro Zapata (il colombiano però non ha mai tirato in porta!) mentre Fabian Ruiz, a tratti, è sembrato distratto. Mario Rui molto al sotto della sufficienza.

 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie