venerdì, Dicembre 9, 2022

La magia del Festival della filosofia per 400 studenti sulle tracce dei pensatori antichi e moderni in Sicilia

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

La magia del Festival della filosofia per 400 studenti sulle tracce dei pensatori antichi e moderni in Sicilia. Empedocle e Nietzsche ma anche Bukowski tra i pensatori protagonisti di questa edizione dedicata ad “Amore-Odio”.

Si è aperto a Noto da un’idea di Giuseppina Russo il Festival della Filosofia in Magna Grecia. La lezione spettacolo dal titolo “L’odio. L’amore. La vita. Un esercizio di teatro filosofico” a cura dei prof. Annalisa Di Nuzzo, Salvatore Ferrara.

Interpreti: Noemi Perfetto, Riccardo Marotta, Martina Cassenti. Evento che si è aperto con il saluto del sindaco di Noto Corrado Figura che ha visto protagoniste le scuole e in particolare l’Istituto Superiore “Aeclanum” di Mirabella Eclano; il Liceo Scientifico Statale “A. Einstein ” di Cerignola; il Liceo “Galileo Galilei” di Nardò.

Prosegue il percorso dell’evento destinato a centinaia di adolescenti in ogni edizione partendo dalla capitale del barocco che anche questa volta ha aperto l’edizione sull’isola. Edizione proseguita a Siracusa – con il saluto del sindaco Francesco Italia – con la passeggiata filosofico-teatrale, la visita all’area archeologica di Lentini (con la speciale  collaborazione degli allievi e del prof. di Filosofia Alfredo Sgroy Liceo Vittorini, Gorgia,  dirigente scolastico prof. Vincenzo Pappalardo) e i laboratori di filosofia pratica a Fontane Bianche.La magia del Festival della filosofia per 400 studenti sulle tracce

Momenti di confronto per le ragazze e i ragazzi unici protagonisti del Festival della Filosofia in Magna Grecia sono gli adolescenti, che esplorano sé stessi nei luoghi filosofici, confrontandosi con i loro pari. L’obiettivo è proporre ai giovani occasioni e percorsi di educazione non formale, legati al “fare” filosofia.

Dialoghi filosofici, passeggiate filosofico-teatrali, laboratori, AGON filosofici sono le proposte per i liceali, a cui si affiancano le agorà tra docenti, con un caleidoscopio di altre attività. L’iniziativa ha consolidato una dimensione nazionale ed internazionale coinvolgendo oltre 40.000 liceali nelle precedenti edizioni, diffondendo la conoscenza del patrimonio culturale e archeologico dei territori della Grecia e della Magna Grecia.

Il Festival della Filosofia esaltando il Genius Loci, in collaborazione con gli Enti Locali, le Istituzioni e tutti i soggetti impegnati nella valorizzazione del territorio, è un ponte ideale tra i luoghi rappresentativi del pensiero occidentale.

I liceali provenienti da tutta Italia dissertano sul tema filosofico passeggiando tra le meraviglie delle aree archeologiche. Empedocle e Nietzsche ma anche Bukowski tra i pensatori protagonisti di questa edizione.

A Siracusa la Passeggiata Filosofico Teatrale “Amore-Odio una dialettica che attraversa il tempo” a cura di Annalisa Di Nuzzo con la regia di Luca lervolino, interpreti Giampiero Schiano, Fabiana Fazio, Emanuele D’Errico.

I laboratori di Filosofia Pratica

coordinati da Alessio Ferrara: TEATRO Noemi Perfetto, DINAMICHE ESPRESSIVE Riccardo Marotta, MOVIMENTO ESPRESSIVO Alessio Ferrara, MUSICA Mario di Bonito, FANTASIOLOGIA Resli Tale, ESPRESSIONI VISIVE Danilo Piscopo, STREET ART Gino Rota, YOGA Gianni Pisano, RADIOSOFIA Mario Migliaccio.

AGON a cura di Danilo Piscopo

Le categorie sono: Musiké, Filosofando, Koreo, Filosofilm.

Creatività, Talento, Confronto. Uno spazio all’interno del Festival della Filosofia in Magna Grecia che possa essere da stimolo tra tutte le ragazze e tutti i ragazzi che partecipano attraverso un confronto con l’altro, in un’autentica e sana competizione, per riconoscere il valore reciproco. La BOTTEGA DELL’EMPATIA è a cura del professore Salvatore Ferrara.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie