domenica, Aprile 21, 2024

La Coppa Davis sbarca a Napoli: ecco dove sarà esposta

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

La Coppa Davis è arrivata a Napoli, dove sarà esposta e visibile dai cittadini partenopei: ecco in quali luoghi e quali sono gli orari per poterla vedere.

Da ieri è a Napoli la Coppa Davis, “un trofeo che ha unito tutta l’Italia nella gioia. Questo sport significa tanto anche per Napoli. È una tappa importante per noi”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, accogliendo la Coppa Davis conquistata dall’Italia. La coppa resterà al Maschio Angioino in esposizione per il pubblico fino a sabato. Poi domenica sarà al Tennis club Napoli sul lungomare, visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, nel circolo che dal 24 al 31 marzo tornerà scenario internazionale del tennis con il Torneo Challenger 2024.

Manfredi ha ringraziato il presidente della Federtennis Angelo Binaghi che ha portato il trofeo a Napoli e ha sottolineato come “in Campania e a Napoli c’è un movimento tennistico importante, storico. Ci sono tanti partecipanti e per noi il tennis è una realtà sportiva molto significativa. Ci auguriamo che in futuro si possano fare tante cose importanti a Napoli insieme alla Federazione e quindi questo passaggio noi lo consideriamo anche di buon auspicio, di buon augurio per ulteriori investimenti del tennis in Campania e soprattutto a Napoli”.

Manfredi ha parlato anche del nuovo centro federale di tennis che dovrebbe sorgere a Bagnoli, nell’area ex Italsider: “Ci stiamo lavorando – ha confermato – noi crediamo che Bagnoli possa essere una location ideale per questo centro federale, per la localizzazione, per la qualità del luogo, per la trasformazione che stiamo mettendo in campo. E’ un percorso che facciamo insieme alla Federazione Tennis che ha un ruolo fondamentale in questo intervento. Ci stiamo lavorando da più di un anno e credo che questa possa essere veramente una cosa molto bella non solo per Napoli, ma per tutto il movimento del tennis in Italia”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie