giovedì, Aprile 18, 2024

Italia campione d’Europa: una notte di festeggiamenti anche a Napoli

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Napoli: notte di festeggiamenti per la vittoria dell’Italia a Euro 2020. Gioia doppia per una squadra con una forte presenza di napoletani (come Donnarumma, Immobile e Insigne).

Al momento del rigore parato da Donnarumma a Saka, è scoppiata anche a Napoli la grande festa per l’Italia campione d’Europa dopo 53 anni.

Il trionfo degli azzurri di Roberto Mancini ad Euro 2020 è stato accompagnato da fuochi d’artificio, trombette, bandiere ai balconi e caroselli di auto festanti fino all’alba in tutti i quartieri della città partenopea, con piazza Trieste e Trento, piazza Plebiscito, piazza Dante e i Quartieri Spagnoli letteralmente impazziti di gioia (e con tanti assembramenti).

Una festa che ha unito idealmente l’Italia, Napoli e la sua provincia, che ha gioito doppiamente per una squadra il cui zoccolo duro è rappresentato da ragazzi provenienti proprio dall’hinterland partenopeo.Italia campione d’Europa: una notte di festeggiamenti anche a Napoli Basti pensare a Gianluigi “Gigio” Donnarumma, paragigori e miglior giocatore del torneo, nato a Castellammare di Stabia. O ai due amici per la pelle, ovvero Ciro Immobile da Torre Annunziata (due gol e tanto sacrificio per aiutare i compagni di squadra) e quel Lorenzo Insigne da Frattamaggiore (due gol anche per lui) che ha dato manifestazione di grande personalità anche sul palcoscenico più grande.

Senza dimenticare altri due giocatori del Calcio Napoli, ovvero Giovanni De Lorenzo (bravissimo terzino in tutte le partite della competizione) e Alex Meret (terzo portiere del gruppo azzurro). Il pensiero dei napoletani è poi andato naturalmente anche all’ex Jorginho (regista partenopeo per cinque fantastici anni e sicuro candidato al Pallone d’oro dopo i successi europei con Chelsea e Nazionale).

E chissà che al Calcio Napoli non possa unirsi anche Emerson Palmieri (terzino sinistro del Chelsea in cima ai pensieri di Luciano Spalletti, nuovo allenatore della squadra partenopea).

Foto in evidenza: “Repubblica”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie