giovedì, Aprile 25, 2024

Il sussulto dei campioni: Sassuolo-Napoli 1-6

- Advertisement -

Notizie più lette

Gianmarco Giugliano
Gianmarco Giuglianohttps://www.2anews.it
Gianmarco Giugliano, cura la pagina dello sport calcio di 2ANews, laureato in Giurisprudenza, scrittore e giornalista.

Calcio Napoli: Osimhen tripletta, Kvaratskhelia doppietta, Rrhamani i marcatori. Un sussulto dei campioni d’Italia prima della sfida alla Juventus di domenica.

Servirebbe un miracolo per ritrovare una posizione di classifica degna dei Campioni d’Italia e servirebbe lo stesso miracolo per ritrovare almeno il 70% di quel Calcio Napoli.

Calzona schiera Mario Rui al posto di Olivera, Traore al posto di Zielinski. In difesa torna Di Lorenzo ed Ostigard sostituisce Juan Jesus. In attacco Politano con Osimhen e Kvaratskhelia.

Il Calcio Napoli parte benissimo con tre tiri nei primi tre minuti ed una rapidità di palleggio che porta ai fasti di appena un anno fa.

La fortuna però non aiuta gli azzurri che al primo tiro subito da fuori area da Racic subiscono il gol al 17′.

Veemente la risposta del Calcio Napoli che trova gli spazi giusti tra le linee avversarie con inserimenti da parte dei terzini e dei centrocampisti.

Su un inserimento di Rrhamani il gol del.pareggio al 29′. Bel tacco a liberare di Anguissa per il difensore e gol dell’1-1.

Il.pareggio e la giocata ritrovata aiutano il Calcio Napoli a riprendere fiducia nelle proprie possibilità ed a disputare forse i migliori 45 minuti della stagione.

Osimhen si scatena e su due assist di Politano realizza prima il 2-1 al 31′ e poi il gol del 3-1 al 41′.

Dominio azzurro nella ripresa: giropalla rapido, inserimenti ficcanti e precisi, verticalizzazioni cercate e trovate.

Il Sassuolo è in crisi e si vede a tal punto che non si capisce dove iniziano i meriti del Calcio Napoli e dove i demeriti dei neroverdi.

Osimhen al 47′ chiude la partita su assist di Kvaratskhelia.

Poi sale in cattedra il georgiano che realizza prima al 51 e poi al 75 per il 6-1.

Nel finale entrano Dendonker, Raspadori, Simeone, Zielinski.

La gara si chiude senza recupero da parte dell’arbitro.

Un sussulto dei campioni d’Italia prima della sfida alla Juventus di domenica.

Zona Champions ancora lontanissima ma il Calcio Napoli, oggi, c’era.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie