martedì, Settembre 28, 2021

Green pass, il Governo pensa alla svolta: sarà obbligatorio per ristoranti, stadi e cinema?

- Advertisement -

Notizie più lette

Green pass, il Governo pensa alla svolta: sarà obbligatorio per ristoranti, stadi e cinema?
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Green Pass: il Governo presieduto da Mario Draghi sta pensando di seguire il modello francese (per cui la certificazione potrebbe diventare obbligatoria per accedere a ristoranti, stadi, cinema e sui treni).

Il Governo presieduto Mario Draghi sta pensando di seguire il modello francese per quanto riguarda l’obbligatorietà del green pass, ovvero il certificato verde in cui viene attestata l’avvenuta vaccinazione anti Covid 19.

Tra le misure al vaglio dell’Esecutivo c’è quella di renderlo obbligatorio per l’accesso agli eventi dove il rischio contagi può ancora essere possibile (come già avviene ad esempio per i banchetti di nozze).Green pass, il Governo pensa alla svolta: sarà obbligatorio per ristoranti, stadi e cinema? Come riporta il “Corriere della Sera”, l’ipotesi di cui si ragiona Draghi è il modello adottato da Macron in Francia, ovvero quello di imporre il green pass per entrare nei ristoranti, negli stadi e nei cinema, oltre per viaggiare che sui treni.

Ciò porterebbe naturalmente ad aumentare la capienza di tali luoghi. Ad esempio, nel mondo del calcio in molti, come il patron del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis, sono favorevoli a tale proposta per riaprire gli impianti anche al 100%.

Ancora una volta, la politica è però spaccata. Da un lato c’è l’ok di M5S, Pd e Leu (con in testa il ministro della Salute, Roberto Speranza), dall’altro c’è il no di Lega e Fratelli d’Italia.
Sta di fatto che l’idea di base del Governo è quella per cui, di fronte alla risalita di contagi, si ritiene indispensabile muoversi con anticipo per rallentare la corsa della variante Delta.

Altra decisione importante al vaglio del Governo è quella per cui il green pass sarà rilasciato solo a partire dalla seconda dose e non più dopo la prima dose del vaccino (non sufficiente a dare copertura rispetto alla variante Delta).

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie