venerdì, Giugno 21, 2024

Governo, ok della Lega a premier M5S: Giuseppe Conte in pole

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Contratto di Governo: ok dalla piattaforma Rousseau, oggi e domani i gazebo della Lega.

Questa potrebbe essere davvero la volta buona. Dopo due mesi e mezzo di attesa, l’Italia sta per avere un nuovo Governo. Il contratto tra M5S e Lega è pronto, resta solo il nodo premier. In tal senso, per Palazzo Chigi ci sarebbe stata l’apertura del Carroccio a un esponente pentastellato: il favorito sarebbe Giuseppe Conte. 51 anni, avvocato, ordinario di diritto privato all’Università di Firenze nonché membro del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, Conte era tra i nomi scelti da Luigi Di Maio nell’elenco dei ministri dell’eventuale governo Cinque Stelle: era stato infatti indicato per ricoprire l’incarico di ministro della Pubblica amministrazione, deburocratizzazione e meritocrazia.

Contratto di Governo, ok 94% iscritti M5S

In un post sul blog pentastellato, Luigi Di Maio ha ufficializzato l’approvazione del Contratto da parte degli iscritti alla piattaforma Rousseau: “Più del 94% degli iscritti -si legge sul blog- hanno detto si al Contratto per il Governo del Cambiamento! È il momento del coraggio, andiamo avanti insieme per l’Italia”. Il testo definitivo del contratto di Governo consta di 30 punti in 57 pagine, in cui si parla tra l’altro del funzionamento del Parlamento e dei gruppi parlamentari, di acqua pubblica, agricoltura, pesca e made in Italy, oltre che di Flat tax e detassazione per famiglie, imprese e partite Iva.

Governo, Matteo Salvini: “Lunedì al Colle si chiude”

Oltre all’ok degli iscritti alla piattaforma Rousseau, c’è stato anche il via libera da parte del Consiglio federale della Lega. Ultima parola, oggi e domani, ai gazebo. Matteo Salvini è convinto che questa volta tutto andrà per il verso giusto: “Faremo di tutto perché nasca un Governo. Lunedì sicuramente si chiude. Abbiamo fatto tutto il possibile”, ha dichiarato il leader leghista a Monza, dove ha incontrato un imprenditore fallito per crediti non riscossi dallo stato. La parola passa ora al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie