Dirty Dancing nella nuova stagione del Teatro Augusteo

1575

Il Teatro Augusteo presenta la nuova stagione artistica 2017-2018 e festeggia i primi 25 anni dalla fortunata riapertura.

teatro augusteodi Giuseppe Giorgio – Tante ricorrenze per il Teatro Augusteo che nel presentare la nuova stagione artistica 2017-2018, festeggia i primi 25 anni dalla fortunata riapertura. Ed è proprio Giuseppe Caccavale, erede dell’indimenticabile Francesco, nell’annunciare i  temi del prossimo cartellone, a delineare un ricordo di questi primi 5 lustri ed a parlare dei tanti personaggi da commemorare. “Ricordo i tanti attori celebri- ha detto il patron dell’Augusteo – che in questi anni ho potuto conoscere e ricordo l’entusiasmo di mio padre. Con la sua guida, quella dell’altro importante punto di riferimento per l’Augusteo, Vincenzo Acampora e di mia mamma Albachiara, ho vissuto dei momenti indimenticabili ed ho potuto capire che per commemorare mio padre, a parte l’ intestargli la rassegna degli amatoriali, occorrerà soltanto lavorare per fare andare avanti il teatro come lui sempre ha voluto. Soltanto il lavoro, rappresenterà il migliore modo per ricordare colui che ha vissuto per il successo del suo teatro”. teatro augusteo totòE parlando di personaggi da ricordare e delle altre ricorrenze, come quelle legate a Totò ed alla memoria di Mario Scarpetta, lo spettacolo inaugurale sarà “La banda degli onesti”. Una commedia scritta dal troppo presto scomparso erede di Scarpetta partendo dalla sceneggiatura del famoso film di Age e Scarpelli, che vedrà in scena con la regia di Gaetano Liguori, i bravi Gianni Ferreri, Anna Falchi, Eduardo Scarpetta e Davide Ferri. A seguire, Giuseppe Zeno con “Il sorpasso” diretto da Guglielmo Ferro e Serena Autieri con il lavoro scritto e diretto da Vincenzo Incenzo, “Rosso Napoletano”.  Ancora, dal 12 gennaio 2017, Lello Arena e Giorgia Trasselli saranno i protagonisti di “Parenti Serpenti” diretta da Luciano Melchionna. “Sono felice- ha detto Arena- di tornare all’Auguesto insieme ad un’attrice come Giorgia diretto dal bravo Melchionna  ed ancora,  di poter bissare l’esperienza dell’anno scorso con Paolo Caiazzo, quale regista del sequel del mio film del 1982 con Massimo Troisi, intitolato “No grazie il caffe mi rende nervoso 2”.teatro augusteo dirty dancing Sempre a gennaio, all’Auguesto, arriverà anche Elio con “Spamalot” per la regia di Claudio Insegno, mentre a febbraio sarà la volta del musical “Dirty Dancing” diretto da Federico Bellone.  Grande attesa per il 15 marzo, quando, in una nuova versione del musical “Peter Pan” di Barrie, a fugurare oltre che come produttore, anche nel cast, con dei ruoli ancora da scoprire, sarà il beniamino del pubblico napoletano, Sal da Vinci.  “E’ singolare – ha detto Sal-  debuttare con questo musical proprio il 15 marzo del 2018, ossia esattamente 15 anni dopo il mio debutto,  proprio all’Augusteo,  con  C’era una volta scugnizzi. A parte ciò, sono felice di tornare in un teatro dove mi sento in famiglia e dove dal 21 dicembre sarò in scena (fuori abbonamento in opzione) anche con l’altro mio spettacolo  “Italiano di Napoli” insieme con Davide Marotta e Lello Radice.  Sarà una nuova occasione per sentirci legati al nostro territorio e per manifestare questo senso di appartenenza”.dirty dancing Ad Aprile, arriveranno anche Claudia Cardinale e Ottavia Fusco con “La strana coppia” firmata per la regia dal compianto Pasquale Squitieri e Veronica Pivetti con “Viktor e Viktoria” diretta da Emanuele Gamba.  Ed è con queste proposte e con lo spettacolo (secondo fuori abbonamento in opzione)  “Sciuscià”, con Lello Pirone e Natalia Cretella e con Francesca Maresca, con la regia di Leonardo Ippolito, che l’Augusteo presenta pure, sempre fuori abbonamento gli spettacoli “I dieci comandamenti” con la Compagnia “Luna Nuova”, “Bentornata Piedigrotta”e “Masha e Orso” ed artisti come: Andrea Sannino, Gabriele Cirilli, Cristiano De Andrè, Peppe Iodice con “Una sera all’improvviso”, Giovanni Allevi, Teo Teocoli, Virginia Raffaele ed Erri De Luca.