mercoledì, Maggio 22, 2024

Apre “Giosi – Spazio 104”, dedicata all’Arte, alla Cultura e alla città partenopea

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

“Giosi – Spazio 104”: L’inaugurazione coinciderà con il vernissage di una collettiva costellata di opere di Domenico Spinosa, Gianni Pisani, Carlo Alfano, Bruno Starita, Gerardo Di Fiore, Nino Longobardi, Valeria Corvino, Antonio Sannino, Christian Leperino, Ciro Sannino, Roberto Della Noce, Tommaso Ottieri, Francesca Strino e Fabrizio Scala.

Al grido di “Arte, sempre Arte, fortissimamente Arte”, inaugura oggi, mercoledì 10 aprile, alle 17.30, Giosi – Spazio 104, nuova realtà espositiva e non solo, incastonata ad hoc nel cuore del centro storico partenopeo. In via Santa Maria di Costantinopoli, per la precisione, a due passi dall’Accademia di Belle Arti di Napoli e dal Mann.

Un gioiellino forgiato nei minimi dettagli da Fabrizio e Guido Giosi – dell’omonimo negozio di articoli per Belle arti situato poco distante -, che portano avanti con orgoglio una storia familiare intensa, lunga quasi duecento anni, iniziata nel 1830 da Francesco “Ciccio” Giosi.

Uno spazio nuovo ed accogliente dedicato all’arte, alla cultura e a Napoli, la cui apertura coinciderà col vernissage di una collettiva, a cura di Fabiana Carelli, che vedrà in esposizione opere di artisti del calibro di Domenico Spinosa, Gianni Pisani, Carlo Alfano, Bruno Starita, Gerardo Di Fiore, Nino Longobardi, Valeria Corvino, Antonio Sannino, Christian Leperino, Ciro Sannino, Roberto Della Noce, Tommaso Ottieri, Francesca Strino e Fabrizio Scala. Mostra, che terminerà il 4 maggio 2024, visitabile tutti i martedì e giovedì, dalle 14.30 alle 18.30.

“104 è un numero civico – spiegano Fabrizio e Guido Giosi -, ma sono pure gli anni di Tullio Giosi, uno dei più grandi galleristi ed intenditori d’arte della sua generazione. Anche la data dell’inaugurazione non è stata scelta a caso: 10.4. Giosi – Spazio 104 è tutto questo e molto di più: è la voglia di raccogliere un’eredità e condividerla con gli altri. Oltre la porta azzurra – continuano – c’è uno spazio pensato per gli artisti, per condividere linguaggi, ricerche, sperimentazioni. Un luogo dove esporre e comunicare, approfondire e creare nuove connessioni, offrire opportunità anche a giovani emergenti… aperto a chi ha voglia di conoscere ed imparare attraverso laboratori, workshop e percorsi formativi”.

Non solo sala espositiva, dunque, ma uno spazio dedicato agli appassionati, ai curiosi, a chi ha voglia di mettersi in gioco, per sviluppare e promuovere l’arte e la creatività attraverso mostre, incontri, seminari, presentazioni.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie