25-11-20 | 14:29

Falso allarme bomba ad Avellino: denunciato l’autore della chiamata minatoria

Home Cronaca di Avellino Falso allarme bomba ad Avellino: denunciato l’autore della chiamata minatoria
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Avellino: i Carabinieri hanno identificato e denunciato un 50enne per una chiamata in cui annunciava un falso allarme bomba nelle sedi sindacali del Capoluogo irpino.

Falso allarme bomba ad Avellino. È stato identificato dai Carabinieri della Stazione di Avellino il presunto autore della chiamata minatoria pervenuta ieri al 112 da una cabina telefonica: l’anonimo interlocutore, qualificandosi come appartenente alla “Falange armata”, riferiva di aver posizionato delle valige piene di tritolo nelle sedi delle rappresentanze sindacali del capoluogo irpino.

Ricevuta la comunicazione, immediatamente i Carabinieri avviavano le indagini: l’attività si dirigeva pertanto su due piste parallele: una tendente alla salvaguardia delle persone ed alla ricerca dell’esplosivo, l’altra orientata ad accertare la fondatezza di quanto segnalato. Il sopralluogo effettuato con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo cinofili di Sarno e Artificieri di Napoli dava esito negativo presso tutti i siti.

Grazie all’indagine immediatamente avviata e particolarmente incisiva, condotta incrociando dati informativi con quelli emergenti dai controlli del territorio e le immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza, i Carabinieri della Stazione di Avellino sono riusciti a raccogliere a carico di un 50enne gravi indizi di colpevolezza che hanno portato alla sua denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, per il reato di procurato allarme. Alla base del gesto futili motivi dovuti allo stato di instabilità mentale dell’uomo.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Nuovo Dpcm e regole per Natale: a tavola solo gli affetti più stretti

Allo studio le misure per il nuovo Dpcm che dovrebbe avere validità dopo il 3 dicembre, allo scadere di quello attuale, in vista del...

Covid, ecco il piano vaccini per la Campania: si parte con 170mila persone

Il piano vaccini per la Campania prevede che i primi vadano anzitutto a 120.000 operatori coinvolti nella sanità regionale in tutte le sue sfaccettature. "Nella...

Scuole dell’infanzia e prime elementari in Campania: restano chiuse anche ad Avellino

Avellino: il sindaco Gianluca Festa ha disposto il proseguimento della didattica a distanza per asili e prime elementari fino al 28 novembre. Attraverso l’ultima ordinanza...

Napoli, iniziative contro la violenza sulle donne: il Maschio Angioino si illumina di rosso

Comune di Napoli: tante iniziative volute dall’assessorato alle Peri opportunità in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne del 25 novembre. In...

Napoli, il vicesindaco Panini: “Al via atti preliminari per 1000 assunzioni da dicembre 2020”

Comune di Napoli; il vicesindaco Enrico Panini rende noto che sono stati approvati gli atti preliminari per oltre 1000 assunzioni a partire dal dicembre...