Portici: Giornata della Memoria e dell’Impegno contro le Mafie

546
Portici: giornata della Memoria e dell’Impegno contro le Mafie

Venerdì 22 marzo a Portici la Giornata della Memoria organizzata dall’associazione Libera e dal 12° Decanato in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Una giornata della Memoria e dell’Impegno contro le Mafie si terrà venerdì prossimo 22 marzo a Portici organizzata dall’associazione Libera e dal 12° Decanato formato da 29 Parrocchie di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Il tema della manifestazione sarà “Orizzonti Di Giustizia Per Una Città Sicura, SI CURA”La giornata sarà aperta da un corteo della “Memoria e Impegno contro le Mafie” che partirà da via Diaz alle 9 e che vedrà la partecipazione dei cittadini, degli studenti delle scuole, dei parroci, i presbiteri e i rappresentanti della Chiesa valdese e metodista, delle forze dell’ordine, delle Comunità e delle Associazioni della città.

Interverranno, l’imprenditore-testimone di Giustizia di Catanzaro, Andrea Dominjanni, il commissario Luigi Portesi della Questura di Catanzaro, Antonio Salvati, magistrato a Reggio Calabria e don Marcello Cozzi, della Fondazione antiusura, Interesse Uomo.

  Alla manifestazione ha dato la sua adesione l’Unione Stampa Sportiva Italiana Gruppo Campano “Felice Scandone” che sarà rappresentato dal suo Vice Presidente, Rosario Mazzitelli. Partecipano all’evento la banda musicale della Polizia penitenziaria di Portici assieme agli allievi della Scuola di Polizia di Portici.

Nel pomeriggio poi, alle 18.00, presso la Chiesa del Carmine (V.le Giotto, P.le Divina Provvidenza), gli scout R/S del Portici IV offriranno una breve rappresentazione dedicata a don Peppe Diana nel 25° della sua uccisione.

A seguire, le testimonianze di Andre Dominijanni con Luigi Portesi, Antonio Salvati e don Marcello Cozzi. Modera Toni Mira, caporedattore di Avvenire ed esperto di Mafie.

Nella stessa giornata, nella quale ricorre la Giornata Mondiale dell’Acqua non soggetta a profitto, sarà lanciato un messaggio particolare sull’acqua come bene comune. Curiamo la città in difesa di “sorella acqua”.