mercoledì, Aprile 24, 2024

Eventi a Napoli 24-25 settembre: “David Bowie. The passenger by Andrew Kent” al PAN

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Eventi a Napoli di sabato 24 e domenica 25 settembre: spicca la prima delle grandi mostre autunnali “David Bowie. The passenger by Andrew Kent” che si terrà al PAN. All’Edenlandia 4 appuntamenti da non perdere.

Il fine settimana di sabato 24 e domenica 25 settembre sarà pieno di eventi a Napoli. Ecco quali sono i principali appuntamenti da non perdere.

Partenoplay: a Città della Scienza il festival del gioco per tutti con ingresso gratuito

Nei giorni di sabato 24 e domenica 25 settembre dalle 10.00 alle 17.00 si tiene a Napoli, presso Città della Scienza, Via Coroglio 57, Partenoplay, Festival in cui sperimentare il gioco 3_99 anni e gli effetti che ha sulle persone e le relazioni umane e sociali, ma anche educative e formative. Partenoplay è un evento del progetto Una città per Giocare del Comune di Napoli e Assessorato alle Politiche Sociali. Gli eventi e le attività sono gratuite per tutti previa prenotazione seguendo le indicazioni riportate nell’articolo. Le attività sono aperte a tutti, solo su prenotazione alla pagina www.partenoplay.it fino ad esaurimento posti.

Partenoplay: a Città della Scienza il festival del gioco per tutti con ingresso gratuito

Archivio PPP, Pasolini Napoli e la musica, a cura della Nuova Orchestra Scarlatti

La IV Edizione di Unimusic, il fortunato e lusinghiero Festival della musica e della cultura realizzato dalla Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli in collaborazione con l’Università Federico II, prosegue senza sosta la sua nobile diffusione della cultura attraverso la musica, anche con la rassegna denominata significativamente.

Domenica 25 settembre ore 18.00 appuntamento alla Chiesa dei SS. Marcellino e Festo con Rileggere Pasolini (ingresso libero), conversazione con Vittorio Celotto, docente di filologia della letteratura italiana presso la Federico II, che ci farà gustare alcuni dei più bei versi pasoliniani. Alle ore 19.30, sempre a San Marcellino, Prima il silenzio … (biglietto euro 10.00): reading poetico-musicale di testi che attraversano tutto Pasolini, dai versi friulani agli scritti ‘corsari’, con una voce recitante di eccezione, Andrea Renzi, attore di teatro, cinema e tv noto al grande pubblico. Alla voce di Renzi si alterneranno i Solisti della Nuova Scarlatti con brani utilizzati da Pasolini nei suoi film.
Archivio PPP, Pasolini Napoli e la musica, a cura della Nuova Orchestra Scarlatti

David Bowie. The passenger. By Andrew Ken

“Un’esposizione antologica con oltre 150 opere, che presenterà un percorso del poliedrico artista inglese in occasione dei suoi tour nelle principali capitali europee. Navigare Arte e Cultura presenterà l’importante esposizione dedicata al Duca Bianco, a cura di Ono Arte Contemporanea, realizzata con una raccolta di documenti fotografici di eccezione, firmati dal fotografo statunitense Andrew Kent, che instaurò con Bowie un rapporto di fiducia e lo seguì in un intenso periodo, tra il 1975 e il 1978.

La mostra si avvale di opere di collezionisti privati e ricostruzioni ambientali, dischi, poster, abiti, riviste e libri, e ben 32 memorabilia tra i quali microfono e chitarra del cantante.  La retrospettiva testimonia l’importante periodo che segnò il ritorno di Bowie in Europa e, al contempo, uno sguardo su un continente all’epoca diviso dalla Cortina di ferro. Da Parigi a Helsinki, da Berlino a Mosca, lo straordinario artista britannico attraversò l’Europa e la osservò, traendone continua ispirazione e realizzando la sua celebre trilogia berlinese: gli album Low Heroes, del 1977 e Lodger, del 1979.

David Bowie – The Passenger by Andrew Kent
 è realizzata in collaborazione con il Comune di Napoli, il PAN Palazzo delle Arti Napoli e Diffusione Cultura.

La mostra è aperta tutti i giorni con i seguenti orari:
– dal lunedì al venerdì, dalle h 09.30 alle h 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00)
– sabato, domenica e festivi dalle h 09.30 alle 20.30 (ultimo ingresso alle ore 20.00).

Informazioni su ingressi e orari: https://www.mostradavidbowie.it

PREZZI
– € 12,00 biglietto intero (weekend e festivi)
– € 10,00 biglietto intero (feriali)
– € 8,00 biglietto ridotto (solo in biglietteria, tutti i giorni. Giovani fino a 14 anni, over 65, convenzioni, universitari, disabili e accompagnatori, gruppi min. 10 px)
– € 14,00 biglietto open (include ingresso salta la fila e un poster a tiratura limitata)
– € 4,00 scuole
– Gratuito bambini fino a 8 anni

Eventi a Napoli 24-25 settembre: "David Bowie. The passenger by Andrew Kent" al PAN

All’ Edenlandia 4 appuntamenti assolutamente da non poter perdere: l’Oktoberfest,”Ritorno al futuro”, “ I vestitini di carta” e “aspettando Halloween”. Ingresso gratuito.

Dal 23 al 25 settembre la festa tedesca che ha come protagonista la birra, fa capolino da “ Pollo Pirata” e “Cusame” due dei punti food del Parco. Al grido di “a tutta birra” l’ultimo weekend di settembre si colora di azzurro e bianco, i colori della Baviera , e a colpi brezel e di boccali, la bionda da bere per eccellenza arriva all’Edenlandia.
Sempre sabato 24, alle ore 18:00 e domenica 25 settembre dalle ore 10.30 alle 13.00 lo scienziato più famoso del grande schermo, Doc di “Ritorno al futuro” approderà con la sua Delorean nei viali del Parco, per salutare grandi e piccini.All' Edenlandia: eventi imperdibili con Oktoberfest, Ritorno al futuro, Halloween. L'ingresso è gratuito

“Affabulazione”: eventi, rassegne e laboratori nella Napoli policentrica

Più di 200 appuntamenti, realizzati dal Comune di Napoli con il contributo del Fondo Unico per lo Spettacolo della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura, porteranno in scena – da settembre a dicembre – tutte le arti: teatro, musica e danza, nell’ambito del progetto culturale “Affabulazione” che è stato presentato dal Sindaco Gaetano Manfredi e dal Direttore Generale del Teatro San Carlo Emmanuela Spedaliere presso le Officine di Vigliena.  

La scelta dei Laboratori Artistici della Fondazione Teatro di San Carlo come luogo di presentazione è la concreta espressione di una Napoli sempre più policentrica. Ed infatti  il progetto si avvale di un sostegno economico importante destinato alla realizzazione, nelle aree periferiche delle città metropolitane, di progetti di inclusione sociale, riequilibrio territoriale, tutela occupazionale e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale.

Fino a dicembre, nelle Municipalità 4 (relativamente al quartiere Poggioreale e Area Industriale), 6 (Ponticelli, San Giovanni, Barra), 7 (Secondigliano, Miano, San Pietro a Patierno), 8 (Scampia, Piscinola, Marianella, Chiaiano), 9 (Soccavo Pianura) e 10 (Fuorigrotta, Bagnoli), sono in programma più di 200 spettacoli, rassegne e laboratori che si svolgeranno in teatri che da anni animano il territorio con una programmazione d’eccellenza, come il NEST, il Teatro Area Nord e il Cinema Teatro Pierrot, ma anche in luoghi insoliti, comunemente deputati allo svolgimento di altre attività, come chiese, biblioteche o la Casa del Popolo di Ponticelli, e luoghi di grande fascino, tra cui la Masseria Luce, la Chiesa dei Santi Cosmo e Damiano, il Museo di Pietrarsa.

Ventiquattro le proposte progettuali che testimoniano la vivacità culturale del territorio e il potenziale creativo che il sostegno dell’amministrazione comunale ha permesso di portare alla luce. Sedici dei ventiquattro progetti prevendono anche la realizzazione di attività laboratoriali.

– “Area Nord in Festival. Confini Aperti” a cura di Teatri Associati di Napoli con Area Live (settembre/dicembre – Municipalità 8);
– “Neapolitana” a cura di La Dramaturgie (settembre – Municipalità 9);
– “Periferie Corsare… Le 5P” a cura di Associazione Igor Stravinsky con Associazione Zenit 2000 (settembre/ottobre – Municipalità 6);
– “Arte al Forte” a cura di Fondazione Teatro di San Carlo (settembre/dicembre – Municipalità 6);
– “Est! Il Festival delle Arti e dello Spettacolo di Napoli Est” a cura di Nest – Napoli Est Teatro con Sciara Progetti (settembre/dicembre – Municipalità 6)
– “La Capsula del Tempo” a cura di Mestieri del Palco con Associazione Baracca dei Buffoni e Associazione Artgarage (settembre/dicembre – Municipalità 10);
– “Scampia. Il progresso attraverso la cultura” a cura dell’Associazione Napoli Capitale Europea della Musica (A.N.C.E.M.) con l’Accademia di Santa Sofia (settembre/dicembre – Municipalità 8);
– “Teatro in movimento” a cura del Teatro stabile di Innovazione Galleria Toledo (ottobre/dicembre – Municipalità 6);
– “Civiltà musicali del ’700 Napoletano” a cura dell’Associazione Filarmonica Campana (ottobre/dicembre – Municipalità 8);
– “La città che ricomincia” a cura di Teatro Tram con Teatro dell’Osso (ottobre/dicembre – Municipalità 9);
– “Contemporary Speech” a cura dell’Associazione Progetto Sonora (ottobre – Municipalità 10)
– “Tra palco e realtà” a cura di Teatro Segreto con Fondazione Cultura & Innovazione (ottobre/dicembre – Municipalità 10);
– “I Campi Flegrei. Sotto il cielo più puro” a cura dell’Associazione Nuova Orchestra Alessandro Scarlatti (ottobre/dicembre – Municipalità 10);
– “Est Side Story” a cura del Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini con Manovalanza (ottobre/novembre – Municipalità 6)
– “I giorni delle calende” a cura dell’Associazione Il Canto di Virgilio (ottobre/dicembre – Municipalità 10);
– “Extra Moenia. Il centro esploso” a cura dell’Associazione Domenico Scarlatti (ottobre/novembre – Municipalità 7);
– “Le quattro morti di Pier Paolo Pasolini” a cura del Teatro Stabile delle Arti Medievali (novembre – Municipalità 9)
– “K-Ore” a cura di Città Mediterranee (novembre – Municipalità 7)
– “I turchi in Friuli di Pier Paolo Pasolini” a cura di Ente Teatro Cronaca – Vesuvioteatro (novembre – Municipalità 6)
– “All you can eat” a cura di Collettivo LunAzione con Trerrote, Ascender, Maestri di strada e Terradiconfine (settembre/dicembre – Municipalità 6)
– “Pinocchio siamo noi” a cura del Consorzio Coreografi Danza d’Autore (CON.COR.D.A.) (dicembre – Municipalità 10)
– “Un palcoscenico per Ponticelli anno 2022” a cura di Cinema Teatro Pierrot (dicembre – Municipalità 6)
– “Minuscoli / Tappa 1” a cura di Il Teatro nel Baule (dicembre – Municipalità 8)
– “Viviani/Mahfuz: Vicoli” a cura dell’Associazione Città Mediterranee Nuovi Orizzonti (dicembre – Municipalità 4).

Estate a Napoli 2022, spettacoli serali al Maschio Angioino

Cotinua il programma di spettacoli serali al Maschio Angioino nell’ambito della rassegna Estate a Napoli. Il cortile del Castello, allestito con palco, service e una platea di 400 sedie per il pubblico, è pronto per ospitare gli spettacoli selezionati attraverso una manifestazione di interesse.

Il programma si compone di spettacoli di danza, di teatro e di musica classica, jazz e tradizionale. Il pubblico di turisti e cittadini sarà accolto nel suggestivo cortile di uno dei siti monumentali più rappresentativi della città a trascorrere piacevoli serate.

Sab 24/09, ore 21:15
Velia Teatro Festival al Maschio Angioino presenta Il canto e la memoria PUBLIO VIRGILIO MARONE: ENEIDE
Lectio brevis introduttiva del Prof. Enrico Ariemma, Università degli Studi di Salerno
Cast artistico: diretto e interpretato da Gian Luigi Tosto
a cura di: CILENTO ARTE E.T.S
Info tel: 334.32.66.442
Per prenotazioni e acquisto biglietti: www.postoriservato.it – Acquistabili anche la sera stessa presso il botteghino dalle ore 19,30
costo: adulti euro 15,00; spettatori di età superiore a 60 anni euro 10,00;
studenti (con esibizione di attestato scolastico all’ingresso degli spettacoli) ed universitari (con esibizione del tesserino all’ingresso degli spettacoli) euro 5,00.

Capodanno a Napoli, ecco Passione Live: evento in streaming dal Maschio Angioino

Giornate Europee del Patrimonio a Napoli

Sabato 24 e domenica 25 Settembre 2022 tornano le Giornate Europee del Patrimonio a Napoli, durante le quali sarà possibile visitare musei e luoghi della cultura che hanno deciso di aderire all’iniziativa. Il tema dell’edizione 2022 sarà Patrimonio Culturale sostenibile: un’eredità per il futuro.

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE
NAPOLI
MUSEO DUCA DI MARTINA – VILLA FLORIDIANA
Sabato 24 settembre 2022, ore 10.00 e 11.30
Suoni di un antico futuro
Ore 10.30
Conversazioni con la Storia 
Sabato 24 settembre il Museo Duca di Martina, nella Villa Floridiana, in collaborazione con l’Associazione Il Tempo dell’Arte di Napoli e l’Associazione Kaos Music Lab di Anacapri, propone una passeggiata sonora attraverso installazioni realizzate con materiali di riuso. Oggetti quotidiani diventano strumento musicale e, attraverso il riciclo, vengono valorizzati per diventare bellezza da suonare, esposti in dialogo con le opere delle collezioni del museo. Le visite, alle ore 10.00 e 11.30, prevedono un percorso tra le opere e gli oggetti moderni anche attraverso piccole letture, momenti di ascolto musicale attivo ed esperienze sonore. L’attività è rivolta ad adulti e bambini a partire dai 7 anni, partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria ai numeri 328 3756926, 345 5470272 (gruppi di max 15 persone a turno). Inoltre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, sabato 24 settembre alle 10.30 riprendono al Museo Duca di Martina le “Conversazioni con la Storia”, un’iniziativa promossa dalla V Municipalità Vomero-Arenella del Comune di Napoli e organizzata in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania, per esplorare i temi della storia della città di Napoli e riannodare i fili tra passato e presente. Il secondo incontro del ciclo inaugurato a maggio sarà una Conversazione sulla Napoli aragonese con Luigi Tufano, docente all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, che si aprirà con i saluti istituzionali di Marta Ragozzino, Direttrice regionale Musei Campania e Clementina Cozzolino, Presidentessa V Municipalità. Introdurranno e modereranno gli incontri, che proseguiranno nel mese di ottobre, Giulio Delle Donne, Presidente I Commissione Turismo e Cultura V Municipalità, e Pierluigi Romanello, Consigliere V Municipalità. Partecipazione gratuita.
Info: Via Domenico Cimarosa, 77 – Napoli | +39 081 5788418 | drm-cam.martina@cultura.gov.it
CERTOSA E MUSEO DI SAN MARTINO
Sabato 24 settembre 2022, ore 11.30
Gli orologi solari della Certosa tra restauro e valorizzazione
 
Sabato 24 settembre alle 11.30, il recupero degli antichi saperi e tradizioni legati alle energie rinnovabili sarà l’oggetto dell’approfondimento sui tre orologi solari della Certosa di San Martino, in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli “Federico II”. Il programma, a cura della docente Alessandra Pagliano, esperta di gnomonica e geometria descrittiva, prevede la visita guidata all’orologio solare restaurato nel Chiostro grande e all’orologio multiplo della scala dello gnomone, con interessanti spunti sulla misura del tempo mediante le ombre solari. Seguirà l’illustrazione della meridiana a camera oscura di Rocco Bovi e del pavimento maiolicato nel Quarto del Priore, oggetto di un video descrittivo recentemente realizzato, per concludersi con l’eccezionale opportunità di assistere all’andamento della “macula” luminosa. La partecipazione è compresa nel biglietto di ingresso al museo.
Info: Largo San Martino, 5 – Napoli | +39 081 2294503 | drm-cam.sanmartino@cultura.gov.it
MUSEO DUCA DI MARTINA – VILLA FLORIDIANA
Sabato 24 settembre 2022, ore 18.00-21.00
Apertura straordinaria serale
L’eleganza della trasparenza. Vetri e cristalli dalla collezione del Duca di Martina
Sabato 24 settembre, nell’ambito dell’apertura serale straordinaria del Museo Duca di Martina, nella Villa Floridiana di Napoli, che sarà visitabile anche dalle 18.00 alle 21.00 (ultimo ingresso da Via Cimarosa alle ore 20.00 e in biglietteria al Museo alle 20.15), sarà proposta una visita tematica dedicata alla preziosa collezione di vetri e cristalli del Duca di Martina, che accoglie esemplari delle più importanti manifatture veneziane, catalane e boeme, databili fra Cinquecento e Settecento. La visita guidata si svolgerà nelle sale del pianterreno del Museo, in due turni, rispettivamente alle ore 19.00 e alle ore 19.45, per gruppi di max 20 persone a turno. Per le visite guidate, prenotazione facoltativa entro le ore 12.00 del 24 settembre a:  drm-cam.martina@cultura.gov.it. La partecipazione è gratuita.
Info: Via Domenico Cimarosa, 77 – Napoli | +39 081 5788418 | drm-cam.martina@cultura.gov.it
 
CERTOSA E MUSEO DI SAN MARTINO
Sabato 24 settembre 2022, ore 19.30-22.30
Apertura serale straordinaria con momenti di spettacolo dal vivo: MUSICA, DANZA E TEATRO
In occasione dell’apertura serale straordinaria dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30), intrecciando la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale, Musica, Teatro e Danza arricchiranno il percorso di visita al Museo in un’esperienza doppia per il visitatore. La voce di Francesca Zurzolo, con la chitarra di Riccardo del Prete, introdurrà alla sezione dell’Ottocento Napoletano con un repertorio di Canzone classica napoletana, patrimonio di una Napoli creativa e identità dal respiro universale. Nel percorso del Quarto del Priore, la coreografia “Il Giardino di Ghiaccio” di Stefania Contocalakis, esalterà  l’arte come atto di magia che smuove le corde più intime dell’animo. Rosalba Di Girolamo e Federica Ottombrino, una narratrice e una cantante accompagnate da chitarra e fisarmonica, racconteranno con brani tratti dallo spettacolo “Errori” da racconti di Marquez, Cortàzar e Galeano, la storia di vita di due donne: una storia di libertà e una storia di prigionia nei suggestivi ambienti dell’antica Certosa. Le iniziative sono realizzate grazie al sostegno ricevuto attraverso il portale Art Bonus. La partecipazione al concerto è compresa nel biglietto di ingresso al museo al costo simbolico di 1 euro.
Info: Largo San Martino, 5 – Napoli | +39 081 2294503 | drm-cam.sanmartino@cultura.gov.it
 
MUSEO DIEGO ARAGONA PIGNATELLI CORTÉS
Sabato 24 settembre 2022, ore 19.30-22.30
Apertura serale straordinaria
Benedetto Marcello: nobiltà della musica – Dissonanzen suona Barocco a Villa Pignatelli
In occasione dell’apertura serale straordinaria, dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30), il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortés, in collaborazione con Dissonanzen, propone ai suoi visitatori un concerto alle ore 20.00, dedicato alle Sonate per flauto di Benedetto Marcello, compositore veneziano tra le figure più interessanti e originali del panorama musicale del primo Settecento. Delle Sonate per flauto, di grande bellezza melodica e punto fermo del repertorio flautistico di ogni epoca, il programma prevede l’esecuzione di  sei delle dodici che compongono la raccolta dell’op. II. La loro scrittura che è pensata chiaramente per il flauto dolce, di gran voga in Italia in quel periodo, ben si adatta però anche al flauto traverso. Durante il concerto Tommaso Rossi proporrà letture su entrambi gli strumenti, accompagnato al clavicembalo da Patrizia Varone. La variazione dei ritmi, la grande sapienza contrappuntistica di molti allegri in stile fugato, rendono queste sonate un meraviglioso caleidoscopio di colori, un piccolo osservatorio della varietà delle forme e degli stili della musica Barocca. Durante l’apertura serale sarà possibile visitare anche la mostra fotografica “ITALIA IN-ATTESA. 12 racconti fotografici”, prorogata fino al 25 settembre proprio in occasione delle GEP. La mostra, che nasce da un progetto del Ministero della Cultura e realizzato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea e dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, presenta le opere commissionate a 12 fotografi italiani nell’ambito di una ampia ricerca dedicata alla creazione di un archivio visivo dell’Italia durante la pandemia, che ha permesso di comprendere come l’emergenza sanitaria ha influito sullo sguardo e sulla coscienza di alcuni dei principali narratori visivi italiani. Più di cento le fotografie esposte nelle otto sale al primo piano di Villa Pignatelli – Casa della fotografia, in un dialogo continuo tra storia e attualità, architettura e fotografia, tradizione e sperimentazione. La partecipazione al concerto è compresa nel biglietto di ingresso al museo al costo simbolico di 1 euro fino ad esaurimento posti.
Info: Riviera di Chiaia, 200 – Napoli |+39 081 7612356 | drm-cam.pignatelli@cultura.gov.it
CASTEL SANT’ELMO – MUSEO NOVECENTO A NAPOLI
Sabato 24 settembre 2022, ore 19.30-22.30
Apertura serale straordinaria
Sant’Elmo e i castelli della Campania
Sabato 24 settembre, apertura serale straordinaria di Castel Sant’Elmo dove, dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30) sarà possibile visitare il castello con i suoi spalti panoramici sulla città di Napoli, il Museo Novecento a Napoli e il nuovo percorso di visita della mostra “I Segni del Paesaggio: Sant’Elmo e i castelli della Campania”, inaugurata lo scorso mese. Il percorso didattico della mostra si sviluppa all’interno dei suggestivi ambienti degli ambulacri, da anni chiusi al pubblico, che ospitavano le guarnigioni dei soldati a difesa della città, e documenta l’opera dell’architetto spagnolo Pedro Luis Escrivà, mettendo in luce le peculiarità del progetto cinquecentesco e la complessità della struttura architettonica, che fa di Sant’Elmo un avanzato esperimento di ingegneria militare, unico nel suo genere. Allo stesso tempo illustra le vicende storiche di cui è stato protagonista il Castello, dal Regno di Napoli a quello delle Due Sicilie, fino all’Unità d’Italia, accompagnando il succedersi degli eventi in città e divenendo simbolo di potere. Per l’apertura serale il biglietto di ingresso al museo è al costo simbolico di 1 euro.
Info: Via Tito Angelini, 22 – Napoli |+39 081 2294456 | drm-cam.santelmo@cultura.gov.it
CERTOSA DI SAN GIACOMO
Sabato 24 settembre 2022, ore 18.00-21.00
Apertura serale straordinaria
Ritorno alla Natura: dalla vita certosina alle opere di Diefenbach, Schnabel e Fabre
 
Domenica 25 settembre 2022, ore 12.00-18.00
Ritorno alla Natura: dalla vita certosina alle opere di Diefenbach, Schnabel e Fabre
Sabato 24 settembre, in occasione dell’apertura serale straordinaria dalle 18.00 alle 21.00 (ultimo ingresso ore 20.30), e domenica 25 dalle 12.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30), la Certosa di San Giacomo a Capri propone al pubblico visite guidate e laboratori artistici a cura delle associazioni culturali Apeiron e Capri in Arte, in collaborazione con gli alunni della classe quarta del Liceo classico “Axel Munthe” di Anacapri nell’ambito del PCTO 2022 (a.s. 2022/23). La partecipazione alle attività in programma è compresa nel biglietto di ingresso al museo: sabato sera al costo simbolico di 1 euro, fino ad esaurimento posti (max 100 partecipanti), domenica al costo ordinario di ingresso.
Info: Via Certosa, 10 – Capri (NA) | +39 081 8376218 | drm-cam.sangiacomocapri@cultura.gov.it
 
MUSEO DUCA DI MARTINA – VILLA FLORIDIANA
Domenica 25 settembre 2022, ore 10.00 e 12.00
Suoni di un antico futuro
 
Ore 11.00 e 11.30
Musica in Floridiana
Domenica 25 settembre il Museo Duca di Martina, nella Villa Floridiana, in collaborazione con l’Associazione Il Tempo dell’Arte di Napoli e l’Associazione Kaos Music Lab di Anacapri, propone una passeggiata sonora attraverso installazioni realizzate con materiali di riuso. Oggetti quotidiani diventano strumento musicale e, attraverso il riciclo, vengono valorizzati per diventare bellezza da suonare, esposti in dialogo con le opere delle collezioni del museo. Le visite, alle ore 10.00 e 12.00, prevedono un percorso tra le opere e gli oggetti moderni anche attraverso piccole letture, momenti di ascolto musicale attivo ed esperienze sonore. L’attività è rivolta ad adulti e bambini a partire dai 7 anni, partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria ai numeri 328 3756926, 345 5470272 (gruppi di max 15 persone a turno). Inoltre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, l’Orchestra della Scuola “Pirandello – Svevo” di Napoli, composta da 35 elementi, comprendenti flauto traverso, violino, chitarra e pianoforte, eseguirà musiche di A. Piazzolla, E. Morricone, N. Rota e dal repertorio tradizionale spagnolo ed ebraico. Il concerto si svolgerà alle ore 11.00, con replica alle 11.30, nel vestibolo del Museo Duca di Martina, situato al pianterreno, dove saranno disponibili 20 posti a sedere. Il concerto sarà a porte aperte e liberamente fruibile a tutti i visitatori, quale accompagnamento musicale al percorso di visita. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici della Floridiana”. Partecipazione gratuita.
Info: Via Domenico Cimarosa, 77 – Napoli | +39 081 5788418 | drm-cam.martina@cultura.gov.it
MUSEO DIEGO ARAGONA PIGNATELLI CORTÉS
Domenica 25 settembre 2022, ore 11.00
La chitarra e il flauto fra il Settecento e l’Ottocento
Domenica 25 settembre alle 11.00, nella splendida cornice della Veranda Neoclassica, il Museo Diego Aragona Pignateli Cortes, in collaborazione con l’Associazione Mozart Italia, propone ai suoi visitatori un concerto di musiche tra il Settecento e l’Ottocento, eseguite da Piero Viti alla chitarra e Mauro Bibbò al flauto. Il programma si apre con pagine di chitarristi legati alla coeva Scuola Napoletana sette-ottocentesca, tra cui Ferdinando Carulli (1770-1841), uno dei maggiori innovatori della chitarra. Seguono le Variazioni su “È nato miezo mare” Op. 143 del compositore e chitarrista Mauro Giuliani (1781-1829), grande maestro dell’Ottocento chitarristico, che lasciò nella sua ultima produzione alcuni cicli di variazioni ispirati a note canzoni popolari partenopee. Nella seconda parte seguono brani celebri per flauto e chitarra: J. S. Bach, ancora Carulli e Cimarosa, per terminare con le Variazioni sulla Carmen di Bizet composte dal francese François Borne alla fine dell’800. Domenica 25 è l’ultimo giorno per visitare la mostra fotografica “ITALIA IN-ATTESA. 12 racconti fotografici”, prorogata fino a questa data proprio in occasione delle GEP. La mostra, che nasce da un progetto del Ministero della Cultura e realizzato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea e dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, presenta le opere commissionate a 12 fotografi italiani nell’ambito di una ampia ricerca dedicata alla creazione di un archivio visivo dell’Italia durante la pandemia, che ha permesso di comprendere come l’emergenza sanitaria ha influito sullo sguardo e sulla coscienza di alcuni dei principali narratori visivi italiani. Più di cento le fotografie esposte nelle otto sale al primo piano di Villa Pignatelli – Casa della fotografia, in un dialogo continuo tra storia e attualità, architettura e fotografia, tradizione e sperimentazione. La partecipazione al concerto è compresa nel biglietto di ingresso al museo fino ad esaurimento posti.
Info: Riviera di Chiaia, 200 – Napoli |+39 081 7612356 | drm-cam.pignatelli@cultura.gov.it
CERTOSA E MUSEO DI SAN MARTINO
Domenica 25 settembre 2022, ore 11.30
Principio di Virtù – Intorno all’istampitta medievale. Secondo appuntamento della rassegna “Suoni in Certosa!”
Domenica 25 settembre, in coincidenza con le Giornate Europee del Patrimonio, alla Certosa di San Martino alle 11.30 il secondo appuntamento della rassegna “Suoni in Certosa!”, nata dalla collaborazione tra la Direzione regionale Musei Campania e l’Associazione Dissonanzen, giunta quest’anno alla terza edizione. La rassegna è stata ideata per gli spazi ricchi di arte e di echi di storia del complesso della Certosa e Museo di San Martino, che domina sulla città di Napoli, osservandone da secoli in silenzio i mutamenti, lenti ma costanti. L’edizione di quest’anno è dedicata all’arte della variazione e prevede, per il secondo appuntamento, il concerto “Principio di Virtù – Intorno all’istampitta medievale”, partiture medievali dal London Codex e dallo Chansonnier du Roi, eseguite da Alessandro De Carolis al flauto dolce e Peppe Frana al liuto. La partecipazione è compresa nel biglietto di ingresso al museo, fino ad esaurimento posti.
Info: Largo San Martino, 5 – Napoli | +39 081 2294503 | drm-cam.sanmartino@cultura.gov.it
VILLA JOVIS
Domenica 25 settembre 2022, ore 11.30 e 15.00
Ritorno alla Natura
Domenica 25 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, Villa Jovis propone due appuntamenti all’insegna dell’arte e della creatività sostenibile. Alle 11.30 e alle 15.00 sono previsti due laboratori didattici, a cura dell’associazione culturale Capri in Arte,  compresi nel biglietto di ingresso al sito.
Info: Viale Amedeo Maiuri, Capri (NA) | +39 081 8376218 | drm-cam.villajovis@cultura.gov.it, drm-cam.sangiacomocapri@cultura.gov.it
Eventi a Napoli 24-25 settembre: "David Bowie. The passenger by Andrew Kent" al PAN

Passeggiata sul mare al molo San Vincenzo

Il molo San Vincenzo apre alla città di Napoli. Sabato 24 settembre ci sarà l’ultima passeggiata sul mare di circa 4 km che porterà 50 visitatori a godere di una prospettiva inedita del golfo di Napoli.

Ad accompagnare i partecipanti in questo percorso ci saranno due guide turistiche che ripercorreranno la storia del molo. In attesa dei lavori di riassetto, l’ingresso nel primo sabato di agosto sarà limitato a due gruppi per un totale di 50 persone che faranno il percorso a bordo di una navetta. La partecipazione è consentita solo tramite prenotazione al link https://molosanvincenzo.grandenapoli.it/.
La passeggiata è gratuita.

L’iniziativa, partita lo scorso luglio, ha lo scopo di riscoprire un’area simbolo del waterfront partenopeo, nuovamente accessibile dopo tanti anni. I visitatori potranno ripercorrere le tappe e la storia del luogo che per anni è stato uno dei punti nevralgici della città, esplorare gli scorci e le bellezze che regala lo spazio progettato da Domenico Fontana, come il Faro, conosciuto come la Lanterna del Molo. All’estremità del molo si trova anche una statua di San Gennaro, difensore della città dal Vesuvio e del mare. Il Molo San Vincenzo fa parte della storia di Napoli. Sede della Real Marina del Regno delle Due Sicilie, lì venivano varate le navi e realizzati cannoni. Fino alla Seconda Guerra mondiale è stato un importante avamposto difensivo che ospitava l’arsenale e un bacino di carenaggio.

Eventi a Napoli 24-25 settembre: "David Bowie. The passenger by Andrew Kent" al PAN

Riapre al pubblico l’Ipogeo dei Cristallini

Una magnifica testimonianza della Neapolis greca nel Rione Sanità: l’Ipogeo dei Cristallini si trova a undici metri sotto il manto stradale, nel sottosuolo di un palazzo privato. Un antico sepolcreto databile al quarto secolo a.C. con rarissime pitture parietali che conservano i colori originari.

Il progetto di restauro, cominciato nel 2020, è stato presentato questa mattina al MANN. Dal 1° luglio l’Ipogeo dei Cristallini è stato riaperto al pubblico.

Orari

L’Ipogeo dei Cristallini è aperto dal martedi alla domenica con turni di visite dalle 10.00 alle 14.00 e di venerdi anche con turni di visita 18.00 alle ed alle 19.00 aperitivo incluso.

Per garantire a tutti una visita in sicurezza e per continuare a preservare le preziose pitture, i turni di visita durano circa 45 minuti per un numero massimo consentito di 10 persone per volta.

La prenotazione online consente di scegliere la data e la fascia oraria desiderate.

Chiusure

L’Ipogeo dei Cristallini resterà chiuso al pubblico nei seguenti giorni:

  • 15 agosto 2022
  • 25 e 26 dicembre 2022
  • 1° gennaio 2023
  • 9 e 10 aprile 2023
  • 15 agosto 2023
  • 25 e 26 dicembre 2023

Tariffe

Biglietto Intero: € 25,00

Ridotto dagli 8 ai 15 anni: € 12,00

(accesso non consentito  ai bambini al di sotto degli 8 anni)

Sostenitori gratis

Tour guidato dai ragazzi esperti del Rione Sanità incluso nel prezzo ed audioguida 

È necessaria la prenotazione online

Eventi a Napoli 24-25 settembre: "David Bowie. The passenger by Andrew Kent" al PAN

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie