martedì, Settembre 28, 2021

Euro 2020: c’è l’ok del Governo al 25% dei tifosi all’Olimpico di Roma

- Advertisement -

Notizie più lette

Euro 2020: c’è l’ok del Governo al 25% dei tifosi all’Olimpico di Roma
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Euro 2020: ok alla presenza dei tifosi all’Olimpico di Roma (dove l’Italia giocherà contro Turchia, Svizzera e Galles). Valentina Vezzali (sottosegretario allo Sport): “11 giugno data simbolo della ripartenza”.

Il Governo apre alla presenza di tifosi ad Euro 2020 e lo fa tramite Valentina Vezzali, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo Sport, che ha scritto una lettera al presidente Gabriele Gravina spiegando che c’è l’ok del governo ad almeno il 25% della capienza (ovvero circa 18mila spettatori) allo stadio Olimpico di Roma.

Presso lo stadio capitolino si giocheranno quattro partite dell’Europeo “itinerante”. Il torneo (rinviato al 2021 causa Covid, ma che ha comunque mantenuto la denominazione originaria) sarà inaugurato l’11 giugno nella Capitale con la sfida tra Italia e Turchia, mentre il 16 giugno sarà disputata Italia-Svizzera e il 20 Italia-Galles. Infine il 3 luglio si giocherà un quarto di finale della rassegna che si concluderà con semifinali e finali a Londra.Euro 2020: c’è l’ok del Governo al 25% dei tifosi all’Olimpico di Roma Non saranno certamente le “Notti magiche” di Italia ’90, ma queste quattro partite possono rappresentare una ripartenza per l’apertura al pubblico italiano degli impianti sportivi (con tutte le partite e gli eventi sportivi che ormai da un anno si svolgono a porte chiuse per via dell’emergenza Covid 19).

Esulta il presidente della FIGC, Gabriele Gravina: “L’Italia e Roma ci sono! L’ok da parte del Governo alla presenza di pubblico nelle gare di Roma per Euro 2020 rappresenta una splendida notizia che trasmetteremo subito alla UEFA”.Euro 2020: c’è l’ok del Governo al 25% dei tifosi all’Olimpico di Roma Ancora più felice Valentina Vezzali, la grande campionessa olimpionica di scherma che oggi è sottosegretario allo Sport, per la quale si tratta di “un risultato che non riguarda solo il calcio, ma tutto lo sport italiano. Non si tratta solo di riaprire uno stadio, ma è un momento simbolo.

E’ la luce in fondo al tunnel – ha detto all’Ansa – L’auspicio è che l’11 giugno possa essere il momento culmine di un percorso di ripartenza di tutto il movimento sportivo”.

Il suo impegno guarda però oltre gli Europei: “Stiamo lavorando -prosegue- per far ripartire lo sport che è la sesta industria italiana. Le palestre, le piscine, i centri sportivi e tutti i luoghi di sport sono motori propulsori per il benessere psicofisico degli italiani e sulla loro riapertura stiamo impegnandoci, lavorando sia sui sostegni che sulla ripartenza”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie