04-12-20 | 06:33

Emergenza coronavirus, una campagna per le famiglie napoletane in difficoltà

Home Sociale Emergenza coronavirus, una campagna per le famiglie napoletane in difficoltà
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
5a9fa1d6595dda5678b20c716ed74260?s=120&d=mm&r=g
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Monica Mandico, presidente del Centro Tutele per Famiglie e imprese sovraindebitate lancia una campagna di raccolta fondi per sostenere le famiglie in difficoltà.

Il Decreto Cura Italia ha dimenticato chi non ha una casa, chi non ha reddito e non può nemmeno sostenere le spese per le lezioni scolastiche on line dei propri figli. Il governo ci ha invitato alcune settimane fa a restare a casa, ma come possono farlo quelle famiglie che vivono nei monolocali, che sono state completamente escluse e dimenticate.

Nei casi più estremi mancano persino i bagni. Per questo, il Centro Tutele per famiglie e imprese sovraindebitate insieme alle associazioni “Chi rom e… chi no” e Prodeitalia, sostiene una campagna a sostegno dell’iniziativa sociale e campagna di solidarietà attivata da Barbara Pierro e tanti altri.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di beni di prima necessità da destinare alle famiglie in particolare difficoltà del territorio napoletano, per garantire la sopravvivenza di almeno un mese”.

Lo ha detto Monica Mandico, presidente del Centro Tutele per Famiglie e imprese sovraindebitate.

Per partecipare alla campagna, basta cliccare su https://buonacausa.org/cause/chiromechino ed effettuare una donazione.

L’associazione “Chi rom e… chi no” da 20 anni è attiva sul territorio di Scampia, area nord di Napoli, insieme alla rete di associazioni del quartiere e ai volontari.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Stasera in tv, venerdì 4 dicembre: “Gran Torino” su Iris

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata venerdì 4 dicembre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Uomini e Donne, la scelta di Davide Donadei è Beatrice?

Uomini e Donne, news. Davide Donadei si commuove in esterna con Beatrice: è vicino alla scelta? A breve vedremo i coriandoli colorare lo studio...

Il Segreto trame dal 6 all’11 dicembre: Rapito Don Filiberto

Il Segreto, anticipazioni dal 6 all'11 dicembre. Don Filiberto, in procinto di assalire Mauricio, viene fermato e rapito. Arrivano le ultime anticipazioni della trama delle...

Solo un pareggio per il Calcio Napoli in Olanda contro l’AZ: qualificazione rimandata

Finisce 1-1: al vantaggio di Mertens nel primo tempo risponde Martins Indi nella ripresa. Ospina para un rigore Partita fondamentale per il cammino del Calcio...

La Reggia di Portici 1° in classifica tra i luoghi del cuore Fai in Campania

Fino al 15 dicembre sarà ancora possibile partecipare alla votazione per il proprio luogo del cuore: ad oggi l’edizione numero dieci dei “Luoghi del...