venerdì, Luglio 19, 2024

Eav, uno studio per analizzare le abitudini dei viaggiatori

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Avviata un’analisi della mobilità incentrata sull’area di influenza della rete Eav e di tutta la Campania.

Uno studio per quantificare e qualificare gli spostamenti sul territorio e la loro variazione nel tempo. È quello promosso da Ente Autonomo Volturno e Vodafone Business che, grazie alle risorse messe a disposizione da Regione Campania e Ministero dei Trasporti, hanno avviato un’analisi della mobilità incentrata sull’area di influenza della rete Eav e più in generale di tutta la Campania.

“L’obiettivo – fa sapere l’Eav in una nota – è monitorare l’evoluzione e le esigenze del settore, per pianificare al meglio in futuro gli investimenti nelle infrastrutture e la programmazione dei servizi di trasporto pubblico locale, sia su gomma sia su ferro”.

Lo studio ha permesso di venire in possesso di informazioni basate sui dati generati dalla rete Vodafone, attraverso l’analisi di circa 23 milioni di sim, 200mila celle telefoniche dislocate sul territorio nazionale e 30 miliardi di posizioni giornaliere referenziate.

Sono verificate sia le vie del trasporto privato sia quelle del trasporto pubblico. È stato dunque possibile evidenziare come in dodici mesi (da aprile 2023 a marzo 2024) ogni giorno sul territorio campano si sono spostati in media 2,9 milioni di persone, con picchi di 3,2 nei mesi di giugno e luglio 2023.

A luglio dello scorso anno si è inoltre registrato un incremento del 3,5% negli spostamenti nei giorni festivi rispetto a quelli feriali. Gennaio 2024 è stato il mese con il numero di spostamenti inferiore fra quelli rilevati: 2,7 milioni di spostamenti giornalieri, con un decremento del 9% nei giorni festivi rispetto ai feriali.

La quasi totalità degli spostamenti medi giornalieri nell’area di influenza Eav sul territorio campano sono fatti da italiani (97%). Di questi ci sono 275mila spostamenti pendolari, definiti come frequenti, perché ricorrono per un numero di giorni al mese superiore a 13, che si concentrano soprattutto nelle fasce orarie fra le 5 e le 9 e fra le 15 e le 20.

Si registrano in media 215mila spostamenti quotidiani di utenti “non campani”, che risultano poi per la metà pernottanti (49%), e per l’altra metà solo “di passaggio in giornata” (51%). Le città da cui più frequentemente provengono questi utenti non campani sono Roma (29%), Milano (8%), Potenza (5%), Cosenza (4%), Latina (4%). Si registrano poi in media quasi 120mila spostamenti ogni giorno di giovani di età inferiore ai 25 anni, concentrati per un terzo nella fascia oraria 15-20.

Gli spostamenti di persone provenienti dall’estero – circa 100mila ogni giorno (quasi il 3% del totale)- sono notevolmente più numerosi nei mesi primaverili ed estivi (140mila a giugno, 142mila a luglio, 158mila ad agosto, 145mila a settembre) per poi subire un forte calo nei mesi autunnali e invernali (32mila a novembre, 21mila a dicembre, 17mila a gennaio). Quasi tre quarti delle persone provenienti dall’estero sono pernottanti (72%, a fronte del 28% di spostamenti in giornata) e provengono per la maggior parte dagli Stati Uniti (28%), Francia (11%), Regno Unito (9%), Spagna (8%) e Germania (7%).

“Attraverso un’analisi corretta dei dati – afferma il presidente di Eav, Umberto De Gregorio – si possono ottenere informazioni strategiche utili a migliorare i processi operativi, consentendo di identificare anche nuove opportunità e vantaggi nell’ambito della mobilità. Lo studio proposto dalla Vodafone Business e più in generale i loro strumenti di Analytics ci consentiranno maggiore coerenza tra la pianificazione di nuovi investimenti ed i desiderata del territorio”.

“Essere un abilitatore della digitalizzazione per migliorare i servizi a cittadini e imprese è l’obiettivo che perseguiamo come Vodafone Business Italia – dichiara Alessandro Magnino, direttore di Vodafone Business Italia – mettendo a disposizione della pubblica amministrazione, delle aziende e della società connettività e soluzioni innovative per attivare e accelerare la trasformazione digitale.

La collaborazione con l’Ente Autonomo Volturno è un esempio concreto di come la tecnologia possa supportare il disegno e lo sviluppo delle politiche per il territorio. Aggregati e resi anonimi nel pieno rispetto della normativa in materia di privacy, i big data generati dalla tecnologia di Vodafone Analytics aprono prospettive di analisi con uno straordinario livello di dettaglio spazio-temporale, dimostrando il valore dei dati di telefonia mobile per la pianificazione degli investimenti e per una gestione innovativa ed efficace del trasporto pubblico locale”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie