Jorit, omaggio ad Adriano Olivetti: un murale alla Partenope

352
Jorit, omaggio ad Adriano Olivetti: un murale alla Partenope

Jorit: lo street artist sta ultimando un murale dedicato ad Adriano Olivetti sulle pareti dell’università Partenope di Napoli.

Dopo tantissime opere e quella più recente dedicata a Giancarlo Siani, l’arte di Jorit Agoch sta per arricchirsi di un nuovo murale, stavolta dedicato ad Adriano Olivetti. Il dipartimento di studi aziendali e quantitativi dell’Università Parthenope di Napoli ospiterà l’ultima opera di un’arte che travalica le gerarchie sociali, unisce e invita alla riflessione, come sempre fa Jorit.

E, non a caso, il nuovo murale è dedicato proprio ad Adriano Olivetti, che non solo ha saputo dare uno dei più grandi contributi al sistema economico italiano, essendo promotore di un’impresa leader sulla frontiera dell’innovazione tecnologica, ma l’ha fatto lasciandola sempre radicata nella sua comunità.Jorit, omaggio ad Adriano Olivetti: un murale alla Partenope Il legame di Olivetti con la Campania è molto forte. A Pozzuoli, nel 1953 decise di aprire una fabbrica per offrire posti di lavoro nell’Italia Meridionale, con salari sopra le medie e assistenza alle famiglie degli operai.

Ed è stato il primo che ha pensato di utilizzare, nello sviluppo dell’innovazione, sia l’Università che artisti e designer.

D’altronde, come scritto su Facebook dallo stesso Jorit, “viviamo in un mondo nel quale la tecnologia migliora sempre più, il lavoro umano viene sostituito da quello delle macchine e il progresso tecnologico sembra inarrestabile. Adriano Olivetti immaginò un modello diverso in cui l’essere umano è al centro e la produzione segue. Adriano era sul giusto cammino, un percorso che è stato interrotto e che è giunto il momento di riprendere”.

Foto in evidenza: “Repubblica”