venerdì, Maggio 24, 2024

Covid 19, nuovo decreto del Governo: obbligo vaccinale per gli over 50

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Covid 19 in Italia: tra le misure del nuovo decreto anche la Didattica a distanza per le classi delle scuole medie e superiori con almeno tre positivi.

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto anti Covid 19. Il provvedimento più importante è senza dubbio l’introduzione dell’obbligo di vaccino per gli over 50, che dunque potranno andare al lavoro solo se immunizzati o guariti dal virus. L’obbligo di vaccinazione sarà valido fino al 15 giugno, mentre l’obbligo di super green pass per i 50enni al lavoro scatterà dal 15 febbraio.

Fino al 31 marzo, per poter accedere negli uffici pubblici, in banca, nei centri commerciali e usufruire dei servizi alla persona, sarà sufficiente il green pass semplice (che si ottiene con vaccino o tampone).

Nel dettaglio, i lavoratori e i clienti dei servizi commerciali, come ad esempio le banche, dovranno esibire il green pass dal 1 febbraio al 31 marzo; i lavoratori e i clienti dei centri commerciali dovranno esibire il passaporto verde dal 1 febbraio al 31 marzo; stesso discorso per i lavoratori e gli utenti di uffici pubblici, Comuni, Province, Regioni e i lavoratori e utenti di servizi pubblici come Poste, Inps ed Inail.

Nessun cambiamento, invece, per i servizi essenziali, come negozi di alimentari e farmacie, dove continuerà a non essere obbligatorio esibire il green pass.

Il decreto affronta anche il capitolo scuole. Per la scuola dell’infanzia, già con un caso positivo è prevista la sospensione dell’attività didattica per 10 giorni. Per quanto riguarda la scuola primaria, con un caso positivo si attiva la sorveglianza con testing (da ripetersi dopo cinque giorni); in presenza di almeno due positivi nella classe, si applica alla medesima classe la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni.

Scuole medie e superiori: un caso di positività nella stessa classe porta all’obbligo di auto-sorveglianza e di mascherine Ffp2 in classe. Con due casi, didattica digitale integrata per chi ha concluso il ciclo vaccinale primario e guariti da più di 120 giorni: per gli altri auto-sorveglianza e Ffp2 in classe. Con tre casi positivi scatta la Dad per dieci giorni.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie