giovedì, Marzo 4, 2021

Coronavirus in Campania, fase 2 vicina: in strada al massimo gruppi di 3 persone

- Advertisement -

Notizie più lette

Coronavirus in Campania, fase 2 vicina: in strada al massimo gruppi di 3 persone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Coronavirus in Campania: Palazzo Santa Lucia al lavoro per ultimare le misure per la fase 2 che partirà il 4 maggio. Ripresa per cantieri, operatori balneari e artigiani.

- Advertisement -

La Regione Campania, con in testa il governatore Vincenzo De Luca, è al lavoro per ultimare le misure in vista della fase 2, quella di convivenza con il Coronavirus. Come riporta “Il Mattino”, Palazzo Santa Lucia darà il via libera dal 4 maggio per la ripresa a cantieri (“urgenti e strettamente necessari a garantire la sicurezza o la funzionalità degli immobili in generale, e pertanto anche di quelli aventi destinazione alberghiera o turistica”, fa sapere la Regione), operatori balneari e artigiani. Tutti dovranno attenersi ai protocolli di sicurezza che prevedono il distanziamento tra i lavoratori, mascherine e guanti.

Per quanto riguarda il settore tessile, Palazzo Santa Lucia ha già dato il via libera per due mezze giornate (martedì e venerdì mattina) alla riapertura dei negozi che vendono abbigliamento per bambini. Prevista la costante sanificazione degli ambienti, la misurazione della temperatura per dipendenti e clienti, il distanziamento, e ovviamente, le mascherine.

Senza dimenticare che già da lunedì 27 aprile riprenderanno le consegne a domicilio di cibo da asporto da ristoranti e pizzerie, oltre a librerie e cartolerie.Coronavirus in Campania, fase 2 vicina: in strada al massimo gruppi di 3 persone Dal punto di vista sanitario, sarà operativo il piano sanitario con una netta divisione tra gli ospedali Covid e quelli per le degenze non Covid, oltre a quello per lo screening di massa con test rapidi e tamponi per individuare eventuali asintomatici.

Naturalmente, la Regione Campania terrà conto anche delle decisioni del Governo (che molto probabilmente saranno ufficializzate entro questa settimana): si attendono le decisioni del premier Giuseppe Conte soprattutto per il futuro degli studi professionali.

In ogni caso, la ripartenza sarà graduale, per cui in strada continueranno a esserci tanti esponenti delle forze dell’ordine. Si uscirà in maniera scaglionata (con al massimo gruppi di 3 persone) e via libera anche per i bambini.

Le misure saranno meno restrittive, ma si temono non poco gli assalti alle spiagge, ai luoghi delle passeggiate storiche (come il Lungomare di Napoli). La riapertura ci sarà, ma serve senso di responsibilità.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie