lunedì, Luglio 4, 2022

Corona, la birra preferita da Vin Diesel in Fast and Furious

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Nel film Fast and Furious, Dominic Toretto (Vin Diesel) offre all’amico Brian (Paul Walker) una birra, esclamando la frase “Puoi scegliere la birra che vuoi, purché sia una Corona”.

Vin Diesel nei panni di Dominic Toretto non beve cocktail da impiegato complessato che cerca di rifarsi un’immagine al banco degli aperitivi, ma una birra famosa direttamente dalla bottiglia. Stiamo parlando della birra Corona, che prendi fredda dai frigoriferi dei distributori di benzina, rifiutando, come avviene in Fast and Furious 7, la birra artigianale prodotta dai monaci belgi che gli offre Kurt Russell.

In un altro film Fast and Furious, Dominic Toretto (Vin Diesel) offre all’amico Brian (Paul Walker) una birra, esclamando la frase “Puoi scegliere la birra che vuoi, purché sia una Corona”.

La Corona è la birra non statunitense più venduta negli Stati Uniti d’America.

La Corona nasce nel 1925, seconda birra prodotta dal gruppo Modelo. A partire dagli anni ’50 la Corona sponsorizza vari eventi sportivi. Neggli anni successivi inizia l’esportazione negli Stati Uniti d’America, seguiti poi da altri paesi, tra cui anche l’Italia.

La birra Corona

La Corona è una american adjunct lager, ossia uno stile lager dal corpo leggero. Essa presenta una gradazione alcolica di 4,5 % in volume e un colore giallo paglierino, con una schiuma sottile ed evanescente. È una birra dal corpo leggero con lievi note luppolate e fruttate e un leggero retrogusto erbaceo, da consumare a una temperatura di 5-7 gradi.

Gli ingredienti usati per produrre la birra sono: acqua, malto d’orzo, luppolo, lievito, malto di riso/granturco, antiossidante (acido ascorbico) e addensante.

Varianti

Oltre alla versione tradizionale sono disponibili sul mercato diverse varianti.

Light: versione american light lager, ossia con meno calorie (99 cal.) e un grado alcolico di 3,7%.

Cero: versione analcolica

Familiar: versione in bottiglie da un litro.

Premier: versione american low-carbohydrate light lager, ossia con meno calorie (90 cal.), meno carboidrati (2,6 g.) e un grado alcolico di 3,7%.

Corona Extra

Corona Extra, è una marca di birra messicana leggermente amarognola da bere fredda e preferibilmente accompagnata da una sottile fetta di limone infilata nel collo della bottiglia per esaltarne la freschezza ed aumentarne l’effetto dissetante. Pare che la fetta di limone che si accompagna con la Corona Extra, prende spunto dai muratori messicani, che durante il lavoro bevono questa birra per dissetarsi, e appoggiano una fetta di limone sulla bottiglia per mantenere lontani gli insetti.

Questa usanza non è però diffusa in Messico dove viene consumata senza aggiunte. Esistono altre diverse spiegazioni del consumo di Corona con agrumi: l’usanza potrebbe essere nata come strategia di marketing ideata per differenziare sui mercati esteri la Corona da altre birre. Questo spiegherebbe come mai in Messico non sia diffusa. Altro motivo potrebbe essere che lo spicchio di limone potesse servire per pulire la ruggine che si formava a causa dell’uso di tappi a corona di scarsa qualità.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie