Lina Wertmuller: la grande regista ha ricevuto il meritato Oscar alla Carriera

178
Lina Wertmuller: la grande regista ha ricevuto il meritato Oscar alla Carriera

Lina Wertmuller: la regista 91enne (cittadina onoraria di Napoli) è stata insignita a Los Angeles dell’Oscar alla Carriera.

Una serata indimenticabile, quella di domenica 27 ottobre 2019, per la grande Lina Wertmuller. La regista 91enne (cittadina onoraria di Napoli dal 2015 e prima donna ad essere candidata, nel 1977, al Premio Oscar per la miglior regia con il film Pasqualino Settebellezze) ha infatti ricevuto un meritatissimo Oscar alla carriera.

Per Wertmuller un vero e proprio trionfo a Los Angeles in occasione della cerimonia dei Governors Award dell’Academy: “Bisogna cambiare il nome a questa statuetta, perché Oscar? -ha detto la regista 91enne- Chiamiamolo con un nome di donna, chiamiamolo Anna”.

Pur emozionata nel ricevere questo ambito premio, la regista non ha certamente perso la sua verve e la sua ironia, trasformando la serata di gala in un momento di grande allegria, soprattutto quando ha scherzato con Isabella Rossellini. L’attrice, infatti, era vestita di viola (un colore che nel mondo dello spettacolo non è di certo “ben visto” dal punto di vista della scaramanzia), per cui Lina Wertmuller, superstiziosissima, ha più volte fatto il gesto delle corna, suscitando l’ilarità del pubblico presente.Lina Wertmuller: la grande regista ha ricevuto il meritato Oscar alla Carriera Quella di Isabella Rossellini era una presenza a sorpresa, proprio come quella della grande Sophia Loren.

Ti trovo benissimo” le ha detto “Donna Sophia” (diretta dalla Wertmuller in Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici del 1978, Sabato, domenica e lunedì del 1990 e Peperoni ripieni e pesci in faccia del 2004, oltre che nella serie tv Francesca e Nunziata del 2002). “Sono qui per te, per salutarti, era tempo che ci vedessimo“, è stata la risposta.

La cerimonia all’Hollywood & Highline Center (che ha visto premiati alla carriera anche David Lynch, Geena Davis e Wes Studi) ha dunque rappresentato l’ennesimo riconoscimento del cinema mondiale nei confronti di Lina Wertmuller, una vera e propria icona della regia cinematografica, già applauditissima lo scorso maggio a Cannes (dove anche un certo Leonardo DiCaprio volle incontrarla a tutti i costi).