James Bond: il 25° episodio della saga ha un titolo e una data di uscita ufficiale

101
James Bond: il 25° episodio della saga ha un titolo e una data di uscita ufficiale

Con Daniel Craig nel ruolo del più amato agente “con licenza di uccidere”, nella primavera 2020 torna nelle sale il nuovo atteso capitolo della saga di James Bond.

Il titolo del nuovo film di James Bond non è più un mistero. Quello che i fan fino a poco tempo fa chiamavano “James Bond 25” è ora No time to die. L’account Twitter ufficiale dello 007 più celebre di sempre svela anche la data di uscita della pellicola nelle sale britanniche (3 aprile 2020) e statunitensi (8 aprile 2020), mentre ancora si attendono novità in merito al rilascio nei cinema italiani.

Daniel Craig: 007 per l’ultima volta

A vestire i panni dell’affascinante agente segreto al servizio di Sua Maestà sarà ancora – ma per l’ultima volta – Daniel Craig. L’attore britannico interpreta il personaggio creato da Ian Fleming dal 2006, anno di uscita di Casino Royale, fortunatissimo episodio della saga che ai botteghini è arrivato a sfiorare un incasso globale di 550 milioni di euro.

Quello tra cinema e casinò è del resto un binomio spettacolare e sorprendente, per merito sia delle tante pellicole che trattano l’argomento, sia della popolarità di cui gode il mondo del gioco d’azzardo, spinto dalla crescita del gambling online avvenuta nel corso dell’ultimo decennio.

Come è possibile notare navigando su uno dei migliori siti di casinò online, sono oggi tantissime le opportunità di intrattenimento offerte dai provider e licenziatari delle case da gioco virtuali. La possibilità di “sedersi” in modalità live ai tavoli di roulette, poker e blackjack rende l’esperienza di gioco ancora più accattivante ed entusiasmante, alla pari di quella offerta dal casinò fisico tradizionale, un ambiente nel quale il super agente segreto ha sempre dimostrato di sapersi destreggiare abilmente.

James Bond e i motivi del suo successo

Oltre ad aver avvicinato cinema e casinò in maniera spettacolare (da Licenza di uccidere del 1962 a Skyfall del 2012, passando per Operazione tuono del 1965 e Casino Royale, solo per citarne alcuni), alla saga di James Bond va riconosciuto il merito di essere una delle più longeve e apprezzate serie nella storia cinematografica: ecco 3 possibili ragioni.

  • Il genere crime

I film di 007 si inseriscono in un filone particolarmente fortunato e seguito, quello dei crime/thriller, un genere che garantisce quella giusta dose di mistero, suspense e adrenalina capace di tenere il grande pubblico incollato alla poltrona.

  • Il giusto mix tra astuzia e seduzione

Nessuno resiste al fascino di James Bond. L’agente dell’MI6 è stato creato dalla penna di un abile autore, capace di dare vita a un seducente eroe che elimina i cattivi e ama le donne, districandosi con garbo ed eleganza in un mondo di intrighi, costellato da spie e segreti.

  • La scelta degli interpreti

Attori del calibro di Sean Connery e Roger Moore hanno contribuito al successo di James Bond, immortalandolo nell’immaginario collettivo come l’eroe con smoking e pistola.