27-09-20 | 19:38

Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis su Osimhen e Callejon: “Chissà…”

Sport Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis su Osimhen e Callejon: “Chissà…”
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Calcio Napoli: il patron Aurelio De Laurentiis ha presentato il ritiro di Castel di Sangro (accordo per sei anni), facendo qualche battuta anche sul possibile arrivo di Osimhen e la permanenza di Callejon.

Il Calcio Napoli ha presentato ufficialmente il ritiro di Castel di Sangro, il cui inizio è fissato il 20 agosto (ma si tratta pur sempre di una data indicativa, specialmente se gli azzurri dovessero fare l’impresa a Barcellona e dunque accedere alla final eight di Champions League). A introdurre la partnership, siglata fino al 2025, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e, naturalmente, il presidente del club azzurro, Aurelio De Laurentiis.

A Castel di Sangro arriverà un milione di napoletani, siamo distanti appena un’ora e si muoverà tanta gente -dichiara ADL-. Il Covid ci ha chiaramente limitato nelle scelte (il ritiro di Dimaro quest’anno è saltato, anche se la prima parte della preparazione si svolgerà ancora in Trentino sia nel 2021 che nel 2022, ndr), ma Castel di Sangro ha delle strutture che io ignoravo. C’è un campo di calcio spettacolare, sono rimasto impressionato. Nemmeno al San Paolo abbiamo certe attrezzature.

Ho trovato subito una grande intesa con gli organizzatori in Abruzzo, al punto che ho fatto subito un accordo di sei anni. Così andremo per un primo periodo a Dimaro, ma poi ci trasferiremo anche a Castel Di Sangro anche perché lì ho uno stadio vero dove poter invitare il Manchester City o il Paris Saint-Germain. Sono molto contento e felice di aver trovato un’altra famiglia, una realtà da sostenere attraverso l’azione promo-pubblicitaria“.Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis su Osimhen e Callejon: “Chissà…” Senza rispondere specificamente a domande sul calciomercato, De Laurentiis rilascia comunque qualche dichiarazione: “Se chi viene da un altro continente e ancora non ha il nuovo agente, perché i precedenti non ci sono più, magari qualche cretino gli dice “ma dove ti portano?”, ma poi che ne sanno loro, hanno un’altra cultura, un’altra religione, pure il cibo per loro è una cosa diversa. A Castel di Sangro arriverà anche Osimhen? “Chi lo sa, è il bello del gioco“.

Alla richiesta se sui cartelloni del ritiro ci sarà anche Callejon, De Laurentiis risponde con un laconico “Chi lo sa“, lasciando la porta aperta ad una possibile permanenza in azzurro dello spagnolo (il quale ha il contratto in scadenza il 31 agosto).Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis su Osimhen e Callejon: “Chissà…” Infine, elogi a Gattuso e punzecchiatura ad Ancelotti: “Napoli da Champions? “Lo è sempre stato, c’è stato un incidente ancelottiano e stiamo facendo questo recupero.

Proprio ai 60 anni di Ancelotti parlai per ore con Gattuso, ne rimasi estremamente impressionato. Il mondo dei calciatori solitamente poi non ha molti argomenti da condividere, ma con lui puoi parlare di tutto, non è inquieto, è appagato sul piano personale ed economico con una famiglia che non ha bisogno di lavorare, non c’è questo spasmodico rincorrere un miglioramento di chissà cosa. Sono persone che serenamente svolgono la loro professione per amore e danno il loro meglio“.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania al 26 settembre: 245 nuovi positivi, 136 guariti, zero decessi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 26 settembre dell’unità di Crisi regionale riporta 245 nuovi positivi su 5.539 tamponi effettuati. Sono 245 le persone...

Emergenza chiusura Galleria Vittoria: Riapre il lungomare. Come cambia la viabilità

L'emergenza causata dalla chiusura della Galleria Vittoria ha fatto scattare un nuovo dispositivo di traffico per alleviare il traffico. Ecco come cambia la viabilità. Questa...

Coronavirus, ci si può riammalare? La risposta di uno studio

L'Ecdc ha recentemente pubblicato un documento sulle reinfezioni da Coronavirus, nel quale passa in rassegna la casistica disponibile in letteratura scientifica. A distanza di alcuni...

Nuovo codice della strada: in arrivo maxi-multe

La riforma in approvazione del Parlamento introduce sanzioni più severe per gli automobilisti. Maxi multe all'orizzonte per gli automobilisti indisciplinati. Con le modifiche al Codice...

Meteo Campania: lunedì ancora piogge, ma poi cambia tutto

La prossima settimana sarà caratterizzata anche al Sud da un sorprendente ritorno del bel tempo. Si sta aprendo una fase di maltempo pienamente autunnale sull'Italia...