22-09-20 | 22:46

Bollo auto: sportelli ACI Napoli aperti anche di pomeriggio e il sabato mattina

Economia Bollo auto: sportelli ACI Napoli aperti anche di pomeriggio e il sabato...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Bollo auto: in vista della scadenza (venerdì 31 gennaio) gli sportelli dell’ACI Napoli sono aperti anche di pomeriggio e il sabato mattina.

Scadenza bollo auto. Venerdì 31 gennaio è l’ultimo giorno utile per rinnovare i Bolli Auto scaduti a Dicembre 2019, relativi alle vetture di potenza superiore a 35 kw, se immatricolate dall’1/1/1998, o superiori a 9 hp se immatricolate fino al 31/12/1997. Per facilitare i pagamenti, l’Automobile Club Napoli ha potenziato i propri sportelli presso i quali è possibile richiedere anche assistenza e consulenza.

L’ufficio di riscossione delle Tasse Automobilistiche dell’ACI Napoli è in Piazzale Vincenzo Tecchio, 49/d, ed osserva i seguenti orari di apertura:

  • dal lunedì al venerdì: 08,40 – 14,30 e 15,30 – 17,00;
  • il sabato: 08,40 – 12,00.

Negli stessi orari è attivo anche il servizio “Assistenza Bollo Auto” adibito alle attività di informazione, alla gestione degli avvisi di cortesia e del contenzioso tasse automobilistiche, ed alla raccolta delle richieste di esenzione per i portatori di handicap. Per i Soci ACI è dedicato uno sportello esclusivo sia per la riscossione che per l’assistenza.

Le tariffe per i residenti in Campania sono rimaste immutate e, come sempre, variano a seconda della classe ambientale e della potenza del veicolo.

Ecco le tariffe di riferimento per ciascun chilowatt di potenza dell’auto vigenti nella nostra regione:

€ 3,63 nel caso di auto Euro 0 (non catalitiche); € 3,51 per le Euro 1; € 3,39 per le Euro 2; € 3,27 per le Euro 3 e € 3,12 per le Euro 4/5/6, nonché per le alimentazione (esclusiva o doppia) elettrica, a gas metano, a GPL o a idrogeno. Per quelle con oltre 100 Kw è dovuta anche una maggiorazione per ogni chilowatt eccedente tale limite. In particolare, per le Euro 0, l’importo di riferimento è € 5,45; per le Euro 1 è € 5,27; per le Euro 2 è € 5,08; per le Euro 3 è € 4,91 e per le Euro 4 è € 4,69. Il costo del Bollo è dato dal prodotto del numero complessivo di chilowatt (KW), indicato sulla carta di circolazione, per il relativo coefficiente tariffario.

Per i ritardatari, quest’anno, scatta un’importante novità: l’estensione anche alle tasse automobilistiche di alcune riduzioni sanzionatorie previste dal ravvedimento operoso. Pertanto, si applica una sanzione dello 0,1% della tassa per ogni giorno di ritardo, se il versamento viene effettuato entro 15 giorni dalla scadenza del termine utile per il pagamento; dell’1,50% se il bollo viene eseguito dal 16.mo al 30.mo giorno; dell’1,67% qualora la tassa sia corrisposta dal trentunesimo al novantesimo giorno; del 3,75% per i versamenti successivi purché entro un anno dalla scadenza del termine.

Trascorso un anno ed entro due anni dal termine di pagamento la sanzione è pari al 4,29% (e non più 30%) dell’importo previsto. Oltre i 2 anni e sino alla notifica di atti di accertamento la percentuale sale al 5%. In più sono dovuti gli interessi moratori calcolati al tasso legale (0,05% a partire dal primo gennaio di quest’anno per i pagamenti entro l’anno di scadenza), con maturazione giorno per giorno.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Scuola in Campania, riapertura difficile: sciopero il 24-25 settembre

Scuola: i sindacati annunciano un’agitazione per il 24-25 settembre (cui se ne aggiungerà un’altra il 3 ottobre). A Napoli disagi anche per le scuole...

Coronavirus in Campania, i dati del 21 settembre: 156 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 21 settembre dell'unità di Crisi regionale riporta 156 nuovi positivi su 4.310 tamponi effettuati. In Campania 156 positivi...

Tangenziale di Napoli, manometteva le casse automatiche con un coltello: 55enne denunciata

Cronaca di Napoli: una 55enne è stata denunciata per possesso di un coltello con cui manometteva le casse automatiche della Tangenziale. Lo scorso del 27...

Coronavirus, a Benevento le scuole riaprono il primo ottobre

La comunicazione del sindaco di Benevento Clemente Mastella: si tornerà in aula esattamente una settimana dopo l'avvio delle lezioni scolastiche in tutta la Campania. A...

Elezioni regionali in Campania: ecco i nomi dei consiglieri eletti

Elezioni regionali in Campania: ecco la possibile composizione del Consiglio in base ai voti degli elettori. Vincenzo De Luca è stato il grande vincitore delle elezioni...