giovedì, Aprile 25, 2024

Bagnoli Film festival rende omaggio a Marcello Colasurdo ed Enzo Moscato

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Il Bagnoli Film Festival torna con la seconda edizione dall’1 al 5 maggio al CineTeatro La Perla Multisala di Napoli.

Bagnoli Film Festival, organizzato da Maurizio Capezza con la direzione artistica dello storico del cinema Giuseppe Borrone torna con la seconda edizione dall’1 al 5 maggio al CineTeatro La Perla Multisala di Napoli sul tema dei cambiamenti e delle trasformazioni della società contemporanea.

In programma lungometraggi in anteprima, cinema del reale, cortometraggi, eventi speciali, e l’omaggio a due artisti di recente scomparsi, Marcello Colasurdo ed Enzo Moscato.

Si parte l’1 maggio con Napoli s-velata di Franco Cutolo introdotto da Valerio Caprara. A seguire Desiré, esordio nel lungometraggio di Mario Vezza, vincitore del premio Panorama Italia come miglior film ad Alice nella Città.

Giovedì 2 maggio sarà la volta di Procida, realizzato da dodici ragazzi che si sono incontrati sull’isola durante l’Atelier di Cinema del Reale sotto la supervisione artistica di Leonardo Di Costanzo, produzione di Antonella Di Nocera. Alle 20.30 un altro debutto, quello di Lorenzo Cammisa, regista di Trentatré.

Venerdì 3 maggio Luca Miniero presenterà Dalla parte sbagliata, sulla tragedia degli undici fiori del Melarancio. In serata sarà presentato per la prima volta in Italia il nuovo film di Fabio Massa, Global Harmony, girato tra Lampedusa, la Tunisia e New York, sul delicato tema dello sfruttamento dei minori.

Dedicata ai cortometraggi la giornata di sabato 4 maggio, sezione competitiva del festival, in giuria Daniela Ciancio, Umberto Rinaldi, Valerio Vestoso. Otto le opere selezionate. Alle 18, La periferia d’acciaio di Fabrizio Frascogna, Ultraveloci di Paolo Bonfadini e Davide Morando, Pinoquo di Federico Demattè, La giustificazione di Alex Marano.

Alle 20.30, Scampia – Story of a dream di Sergio Chianese, 68.415 di Antonella Sabatino e Stefano Blasi, S’indattaraiu di Matteo Pianezzi, Fatman di Raffaele Patti. Le proiezioni del concorso saranno precedute da Coupon – Il film della felicità di Agostino Ferrente e Due battiti di Marino Guarnieri.

Domenica 5 maggio, due lavori della regista Antonietta De Lillo: Viento ‘e terra, sui Zezi, e Maruzzella con Colasurdo. In chiusura Palazzina Laf di Michele Riondino.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie