Concorsone Regione Campania: pubblicati i risultati dei test della categoria D

408
Concorsone Regione Campania: pubblicati i risultati dei test della categoria D

Concorsone Regione Campania: Formez ha pubblicato i risultati delle preselettive per i profili della categoria D (quelli per laureati). Si attendono gli esiti per la categoria C (posti per diplomati).

Dopo una lunga attesa, ieri pomeriggio, lunedì 11 novembre, il Formez (ente incaricato della selezione) ha pubblicato i risultati delle prove preselettive del concorsone della Regione Campania per quanto riguarda gli otto profili rientranti nella categoria D (quelli per laureati, che concorrono per 950 posti).

Sul sito http://riqualificazione.formez.it/, l’ente ha dunque reso noti gli elenchi in ordine alfabetico dei candidati ammessi alla prova scritta (con tanto di soglie d’accesso per singola posizione). Allo step successivo del concorso è stato ammesso un numero di candidati pari a 4 volte il numero dei posti messi a concorso per ogni singolo profilo (più gli “ex-aequo” con l’ultimo posto disponibile per ogni singola posizione).

Sono oltre 3000 i partecipanti che hanno superato la prima prova per la categoria D e che saranno ammessi alla fase successiva, prevista per metà dicembre (salvo imprevisti). L’esito della selezione viene comunque considerato provvisorio perché occorrerà attendere un lasso di tempo entro il quale i candidati non ammessi avranno la possibilità di effettuare ricorsi.Concorsone Regione Campania: pubblicati i risultati dei test della categoria D L’attesa dei partecipanti è però terminata “parzialmente”, visto che adesso si attendono le pubblicazioni degli esiti dei profili rientranti nella categoria C (quelli per diplomati, che concorrono per 1225 posti).

In tal senso si attende la convocazione della commissione Ripam prevista per lunedì 18 novembre. In questo caso, la seconda prova del concorsone si svolgerà presumibilmente a metà gennaio 2020 (vi parteciperanno circa 7000 candidati).

Le preselettive (cui hanno preso parte ben 142mila candidati) si sono svolte dal 2 al 24 settembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Per un concorso che ha fatto registrare numerosi intoppi burocratici, come sottolineato non senza polemiche dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.