04-12-20 | 05:24

Associazione Scarlatti: Il pianista Costantino Catena in concerto a Salerno

Home Cronaca di Salerno Associazione Scarlatti: Il pianista Costantino Catena in concerto a Salerno
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
97e9c55facf9f93382c497eef91bdf9b?s=120&d=mm&r=g
Carlo Farinahttps://www.2anews.it
Carlo Farina - cura la pagina della cultura, arte con particolare attenzione agli eventi del Teatro San Carlo, laureato in Beni culturali, giornalista.

Tornano gli appuntamenti con l’Associazione Scarlatti, che inaugura il nuovo anno a Salerno, nella chiesa di San Benedetto con il recital pianistico di Costantino Catena, Venerdì 10 gennaio 2020, alle ore 19.30.

Il nuovo anno musicale dell’Associazione Scarlatti inizia, quindi, venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 19.30 nella Chiesa di San Benedetto a Salerno, dove ci sarà in programma il nuovo concerto della rassegna “Grande Musica a San Benedetto”, che vede l’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, il Comune di Salerno, l’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, la Yamaha Music Europe e la Santarpino pianoforti, tutte unite nella realizzazione di una stagione di ben 6 concerti di musica da camera.

Protagonista di questo terzo appuntamento sarà il pianista Costantino Catena. Iniziato da giovanissimo lo studio del pianoforte, ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il diploma di pianoforte presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno sotto la guida del M° Luigi D’Ascoli ed ha proseguito e completato la sua formazione pianistica seguendo corsi di perfezionamento con Konstantin Bogino, Bruno Mezzena e Boris Bechterev.

Nel 2016 è stato ufficialmente designato “Yamaha Artist” con un’intensa attività discografica alle sue spalle, e principalmente con l’etichetta giapponese Camerata Tokyo, con la quale è stato premiato con 5 stelle dalla rivista discografica Musica.

Laureato sia in Filosofia presso l’Università degli Studi di Salerno che in Psicologia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, ha approfondito in particolare le tematiche concernenti la gestione degli aspetti psicologici e fisiologici durante l’esecuzione musicale.

Recentemente il disco “Hidden Orchestra”, comprendente il Concerto op. 54 di Schumann per pianoforte e orchestra nella trascrizione per pianoforte e organo di Claudio Brizi, è stato inserito nella programmazione di bordo da All Nippon Airways, mentre il CD con il Quartetto e il Quintetto di Schumann, registrato insieme al Quartetto Savinio, è stato premiato con 5 stelle dalla rivista discografica Musica.

In collaborazione con il musicologo Paolo Scarnecchia ha avviato una esplorazione del repertorio delle turcherie, e più in generale di ispirazione orientalista, costituito da fantasie, variazioni, parafrasi, riduzioni e rêveries, e presentato in forma di conversazione-concerto.

Nel volume di Luca Ciammarughi edito da Zecchini intitolato “Da Benedetti Michelangeli alla Argherich. Trent’anni con i grandi pianisti”, nomina Costantino Catena nel paragrafo “Virtuosismo ed extravaganza”  riconoscendogli la dote di unire “al cesello virtuosistico un cantabile di assoluta bellezza sonora.”

Sono queste doti, quindi che possiamo aspettarci  di ascoltare nel programma della serata, che apre con la celeberrima Sonata “al chiaro di luna” di Beethoven e chiude con la virtuosistica parafrasi di Norma di Liszt, passando per il Carnevale di Vienna di Schumann. Il concerto ha durata di circa 1 ora ed è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Programma

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)

Sonata quasi una Fantasia op. 27 n. 2, “Al chiaro di luna”

Robert Schumann  (1810 – 1856)

Faschingsschwank aus Wien. Fantasiebilder Op.26; Gesänge der frühe Op. 133

Franz Liszt (1811 – 1886)

Réminiscences de Norma, S.394

- Advertisement -

Ultime Notizie

Uomini e Donne, la scelta di Davide Donadei è Beatrice?

Uomini e Donne, news. Davide Donadei si commuove in esterna con Beatrice: è vicino alla scelta? A breve vedremo i coriandoli colorare lo studio...

Il Segreto trame dal 6 all’11 dicembre: Rapito Don Filiberto

Il Segreto, anticipazioni dal 6 all'11 dicembre. Don Filiberto, in procinto di assalire Mauricio, viene fermato e rapito. Arrivano le ultime anticipazioni della trama delle...

Solo un pareggio per il Calcio Napoli in Olanda contro l’AZ: qualificazione rimandata

Finisce 1-1: al vantaggio di Mertens nel primo tempo risponde Martins Indi nella ripresa. Ospina para un rigore Partita fondamentale per il cammino del Calcio...

La Reggia di Portici 1° in classifica tra i luoghi del cuore Fai in Campania

Fino al 15 dicembre sarà ancora possibile partecipare alla votazione per il proprio luogo del cuore: ad oggi l’edizione numero dieci dei “Luoghi del...

Il maltempo non dà tregua, nuova allerta meteo in Campania

Il maltempo continua a imperversare da Nord a Sud in Italia: per la giornata di domani previsto un nuovo avviso di allerta meteo in...