venerdì, Ottobre 22, 2021

Amazon sotto accusa: Vende software di riconoscimento

- Advertisement -

Notizie più lette

Raffaele Francesco D'Antoniohttps://www.2anews.it
Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II nel 2017. Nel 2018 si iscrive alla Magistrale di Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica.

La Aclu ha pubblicato una serie di documenti relativi  alla vendita da parte di Amazon di un nuovo software di riconoscimento.

L’American Civil Liberties Union of Northen California (Aclu) ha pubblicato una serie di documenti che provano la pubblicizzazione e la vendita da parte del colosso Amazon di un software di riconoscimento facciale alla polizia. Questo atto, secondo l’organizzazione, viola i diritti dei cittadini, che verranno costantemente monitorati dalla polizia. Il software si chiama Amazon Rekognition ed è stato venduto ad alcuni dipartimenti di polizia americana.

Esplode cosi la rabbia delle organizzazioni, che accusano Amazon di incrementare cosi la sorveglianza governativa.

Amazon sotto accusa: Vende software di riconoscimento

Sopratutto perchè già Obama aveva stanziato 75 milioni di dollari per dotare ogni poliziotto americano di una telecamera. Questo dopo l’omicidio del 18 Micheal Brown e tutti gli scontri che ne sono derivati, in modo da poter controllare l’operato dei singoli agenti. Di conseguenza, sostengono le organizzazioni, è possibile controllare i cittadini in ogni momento. Le accuse sono state raccolte in una lettera e spedite una lettera al Ceo di Amazon, Jeff Bezos, per chiedere di “smettere di contribuire a creare una infrastruttura di sorveglianza governativa che minaccia in modo grave i consumatori e le comunità in tutto il Paese.” 

Amazon risponde alle accuse e si difende spiegando quali vantaggi il loro software possa portare.

Pronta la risposta di Amazon che spiega quali vantaggi possa portare il loro software e che comunque si sono preoccupati di richiedere che esso venga usato nel modo più corretto: “Per esempio, possono aiutare a trovare facilmente i bambini che si perdono nei luna park o le persone smarrite. In più, ai nostri clienti è richiesto di osservare la legge e usare questi software in modo responsabile”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie