sabato, Marzo 2, 2024

Seconda sconfitta casalinga per l’Aktis Acquachiara: i biancoazzurri cedono 12-10 contro la Lazio

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Nel match valevole per la quinta giornata del girone Sud del campionato di serie A2, l’Aktis Acquachiara subisce la seconda sconfitta casalinga consecutiva.

Incassa la seconda sconfitta casalinga consecutiva l’Aktis Acquachiara che nel match valevole per la quinta giornata del girone Sud del campionato di serie A2 perde 12-10 con la Lazio. Prova dai due volti quella dei padroni di casa che partono bene, sfruttano le occasioni create, colpiscono con puntualità in superiorità numerica e dettano i ritmi delle operazioni chiudendo i primi sedici minuti sul 6-3. L’incontro svolta nella ripresa quando gli ospiti, dopo il punto del 7-4 firmato da De Florio, piazzano il break di 4-0 che capovolge l’inerzia della sfida. Il sette in calottina bianca accusa il colpo, non mostra la stessa lucidità delle precedenti partite ma trova comunque la forza di reagire con il secondo centro di Mattia Fortunato e ad inizio quarta frazione si riporta nuovamente avanti grazie al bolide del suo numero tre e alla deviazione sotto misura con cui Adam finalizza uno schema ottimamente eseguito in situazione di uomo in più. Gli ospiti però impattano ancora con Olivi e nel finale portano a casa la vittoria con il loro uomo di maggior esperienza. Matteo Leporale, centroboa con anni di esperienza in A1, è un lusso per questa categoria e, ben servito dai compagni, lo conferma con le due giocate d’autore ai due metri grazie a cui decide il match.  Si torna a casa con l’amaro in bocca ma con un prezioso insegnamento: il metro arbitrale può anche cambiare nel corso della stessa gara ma ciò non deve distogliere l’attenzione da quello che è l’obiettivo per cui si entra in vasca: giocare la partita al massimo delle proprie possibilità per poi fare i conti al suono della sirena conclusiva. Alla fine del match mister Fasano e Daniele De Gregorio, autore del gesto tecnico di giornata con la deliziosa palomba del provvisorio 6-3, analizzano così la prova odierna.

Walter Fasano

Siamo partiti bene, stavamo giocando veramente una buona partita, stavamo facendo quello che avevamo detto. Nel terzo tempo non possiamo uscire dalla partita perché gli arbitri cambiano radicalmente il metro di giudizio. Alla fine eravamo andati anche nuovamente in vantaggio ma i ragazzi hanno giocato in modo sconnesso e non si può prestare così il fianco all’avversario. Dobbiamo ancora migliorare dal punto di vista della personalità ma per quella ci vuole tempo perché quando vai in vantaggio bisogna continuare a giocare e non bisogna innervosirsi per qualche decisione discutibile.

Daniele De Gregorio

Oggi c’è stata una brutta prestazione da parte nostra negli ultimi due periodi della gara, è stato un brutto stop in casa, ci sono tantissime cose da rivedere, soprattutto sul piano mentale. Lavoreremo molto in settimana per farci trovare pronti per sabato prossimo, nuovamente al Foro Italico contro la Polisportiva Delta.
AKTIS ACQUACHIARA ATI 2000-S.S. LAZIO NUOTO 10-12(Parziali: 2-0;4-3;2-6; 2-3)

ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, D. Cielo, M. Fortunato 3, E. S. Adam 1, G. Amato, G. Di Leva 1, F. Angelone, M. Aiello 1, M. De Florio 3, D. De Gregorio 1, C. Angelone, G. Giello, D. Chianese, A. Cassaniti. All. W. Fasano
S.S. LAZIO NUOTO: F. Piccionetti, A. Barigelli, F. Dominici, G. Giacomone, A. Olivi 1, L. Marini, N. Bucan 3, A. Costanzo 3, M. Leporale 3, A. Vittorioso 1, N. Gatto, A. Nenni 1, Y. Pannaccio, N. Troiani. All. D. ruffelli
Arbitri: Piano e Isaja
Note: Usciti per limite di falli Angelone (A) e Barigelli (L) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara ATI 2000 5/12, SS LAZIO NUOTO 2/12 + un rigore.
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie