mercoledì, Dicembre 1, 2021

A Vito Grassi il Premio internazionale Guido Dorso per la sezione imprenditoria  

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Vito Grassi è tra i nuovi “ambasciatori del Mezzogiorno” e ha ricevuto il premio internazionale “Guido Dorso” per la sezione imprenditoria, promosso dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri.

Vito Grassi, napoletano, classe 1958, amministratore delegato di Graded Spa, vicepresidente di Confindustria e Presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e per le Politiche di Coesione Territoriale, è tra i nuovi “ambasciatori del Mezzogiorno”.  Questo pomeriggio, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, Grassi ha ricevuto il premio internazionale “Guido Dorso” per la sezione imprenditoria, promosso dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri.A Vito Grassi il Premio internazionale Guido Dorso per la sezione imprenditoria

“Vito Grassi – si legge nelle motivazioni del riconoscimento – ha saputo coniugare sempre lo spirito imprenditoriale, facendo leva su innovazione e competenze, con l’attenzione sociale e l’impegno per la formazione delle giovani generazioni. Un imprenditore e un rappresentante degli imprenditori che non ha mai perso memoria delle sue radici che restano ancorate al Mezzogiorno pur in una visione globale del mondo e degli affari”.

Essere tra quanti hanno contribuito con la loro attività a sostenere le esigenze di sviluppo e di progresso del Sud mi riempie di orgoglio e rappresenta il coronamento di un lungo percorso. Nella mia attività imprenditoriale e di rappresentanza all’interno di Confindustria mi sono sempre battuto per dare visibilità all’altra faccia del Mezzogiorno – ha commentato Grassi -. Quella efficiente, auspicata da Guido Dorso, quella che innova, che fa ricerca, che sa trasformare il cambiamento in opportunità più che viverlo come un ostacolo. Non il Sud delle lamentele, non il Sud ‘con il cappello in mano’, ma quel Sud che sa rimboccarsi le maniche per rendersi artefice e protagonista del proprio sviluppo” 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie