lunedì, Febbraio 26, 2024

A tavola i sapori di ottobre da Ieri, Oggi Domani

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Da “Ieri, Oggi, Domani” l’evento per celebrare l’autunno con i sapori di ottobre preparati dallo chef Antonio Castellano. Ospiti d’eccezione gli artisti Giacomo Rizzo, Mario Maglione e Antonella Morea.

Con ottobre da “Ieri, Oggi, Domani”, il patron Pasquale Casillo ha dato ufficialmente il benvenuto all’autunno proponendo un menù speciale per valorizzare i piatti napoletani tipici di questo mese.A tavola i sapori di ottobre da Ieri, Oggi Domani

Con la zucca napoletana protagonista e l’apporto delle castagne, la trattoria pizzeria di via Nazionale, ha presentato delle prelibatezze in grado di sprigionare in pieno tutto il sapore della stagione che precede l’inverno. All’evento esclusivo erano presenti personaggi dello spettacolo e giornalisti: Mario Maglione; Santa Di Salvo; Antonella Morea; Giacomo Rizzo; Antonio Castellano; Gaetano Quintano; Yuri Buono; Ludovico Lieto; Stefano Prestisimone; Enrica Buongiorno; Antonella Amato; Angela Petroccione; Roberto Esse; Pasquale Casillo; Salvio Parisi e Antonio Iovino.

Sempre nel segno della tradizione e dell’estro dello chef Antonio Castellano e del maestro pizzaiolo Gaetano Quintano, ad essere gli animatori dell’incontro culinario che si è svolto oggi sono stati piatti identitari ricchi di poesia capaci di evocare la magia di emozioni antiche e senza tempo.

Ecco il menu ricco di specialità: “pizza salsiccia e friarielli”; la purea di pane cotto (con alloro) e castagne lesse; il “risone con zucca napoletana, porcini e nduja”; il “medaglione di maiale con funghi misto bosco e spicchi di patate fresche fritte”, fino a giungere al dolce rappresentato dal tipico “castagnaccio”. Il tutto abbinato ad un’eccezionale selezione di vini campani. Insomma un evento per palati fini e da buon intenditore poche parole!

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie