Pozzuoli, dramma sul lavoro: operaio precipita da impalcatura e muore

375
Pozzuoli, dramma sul lavoro: operaio precipita da impalcatura e muore

Cronaca di Napoli: un operaio 63enne (residente a Trentola Ducenta) è deceduto dopo essere caduto da un’impalcatura a Pozzuoli.

Tragedia sul lavoro a Pozzuoli, dove un operaio di 63 anni è morto dopo essere precipitato da un’impalcatura in via Napoli (sul lungomare puteolano).

Ieri pomeriggio Sebastiano Marino (residente a Trentola Ducenta) stava lavorando alla rete fognaria, quando, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, è caduto da un’impalcatura finendo su di un palo di ferro.

Condotto all’ospedale San Paolo di Napoli, i medici hanno provato a salvargli la vita, ma non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le lesioni interne: il 63enne è morto circa tre ore dopo l’incidente. La salma è sotto sequestro perché possa essere effettuata l’autopsia, mentre al cantiere sono stati apposti i sigilli.

L’uomo era anche ministro della comunione eucaristica nella chiesa San Michele Arcangelo di Trentola Ducenta, dove affiancava il sacerdote durante la messa.