Napoli, salumiere morto d’infarto: si è costituito il rapinatore

447
Napoli, salumiere morto d’infarto: si è costituito il rapinatore

Cronaca di Napoli: si è consegnato alla Polizia il malvivente che tentò di rapinare l’esercizio commerciale di Antonio Ferrara (salumiere di Montesanto poi morto d’infarto).

Svolta nelle indagini sulla tragica morte di Antonio Ferrara, il salumiere di Napoli deceduto per un infarto lo scorso 6 dicembre dopo un tentativo di rapina all’interno del suo esercizio commerciale “Pietruccio” (nel quartiere di Montesanto).

Il rapinatore (un 46enne, anch’egli di Montesanto) si è infatti consegnato ieri notte alla Polizia, accompagnato dal suo avvocato. Come riportato da “Il Mattino”, agli inquirenti ha raccontato di aver chiesto 100 euro al salumiere, di non aver compreso in quel momento quali fossero le reali condizioni dell’uomo e di aver appreso solo successivamente della sua morte.

Il 46enne risponde di tentata rapina, anche se tocca al pm articolare un capo di imputazione alla luce della versione messa agli atti nel corso della nottata.

Proprio oggi, come riporta “Napoli Today”, ci saranno i funerali di Antonio Ferrara, la cui morte ha sconvolto i commercianti e gli abitanti della zona (che lo consideravano una vera e propria “istituzione”). E in suo ricordo, nella serata di giovedì 13 dicembre, si terrà una fiaccolata che attraverserà tutto il quartiere della Pignasecca.