Napoli, rapina alle Poste di piazza Mazzini: picchiati sette impiegati

564
Napoli, rapina alle Poste di piazza Mazzini: picchiati sette impiegati

Piazza Mazzini: rapina a mano armata della “banda del buco” (bottino di circa 20mila euro). Picchiati sette impiegati delle Poste (in tre sono stati portati all’ospedale Vecchio Pellegrini).

Grande paura a Napoli per una rapina a mano armata della banda del buco alle Poste in piazza Mazzini. Come riportato da “Il Mattino”, il gruppo di rapinatori (a volto coperto) ha atteso l’orario di apertura degli uffici postali (le ore 8) per aggredire il personale e costringere i funzionari ad aprire la cassa blindata.

I malviventi hanno fatto irruzione nei locali attraverso un buco nei bagni degli uffici e, successivamente, hanno minacciato i 7 impiegati di turno, picchiandoli violentemente. Una delle impiegate, che aveva tentato di scappare, è stata trascinata all’interno degli uffici da uno dei ladri, che l’ha strattonata per i capelli.

Subito dopo aver preso il bottino dalla cassaforte (circa 20mila euro), i rapinatori si sono dati alla fuga riutilizzando il buco.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e la Croce Rossa con l’ambulanza della postazione San Gennaro. Il 118 ha soccorso i 7 impiegati: in tre hanno necessitato del trasporto all’ospedale Vecchio Pellegrini per le cure mediche.

Foto: Ettore Ranieri (presidente “Comitato Cittadino Uniti X Corso Vittorio Emanuele”)