Miano, agguato in una sala giochi: ucciso membro del clan Lo Russo

453
Miano, agguato in una sala giochi: ucciso membro del clan Lo Russo

Cronaca di Napoli: 44enne membro del clan Lo Russo ucciso a colpi d’arma da fuoco all’alba di oggi in una sala giochi nel quartiere di Miano. Indagano i Carabinieri.

Intorno alle 6.30 di oggi, nel quartiere di Miano c’è stato un omicidio, consumatosi all’interno di una sala giochi di via Vincenzo Valente.

Il 44enne Stefano Bocchetti, pregiudicato legato al clan Lo Russo, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia Vomero.

Come riportato da “Fanpage”, le indagini si concentrano sui contrasti in atto per prendere il posto del clan Lo Russo, decimato dagli arresti e poi dai pentimenti dei vertici. Dopo la disgregazione, Bocchetti sarebbe passato tra le fila dei Balzano e negli ultimi tempi sarebbe stato molto vicino ai vertici.

Attualmente il gruppo è in contrapposizione con quello dei Cifrone, per cui l’omicidio potrebbe essere maturato proprio nell’ambito di questi scontri, che hanno fatto già registrare nei mesi scorsi delle stese e il lancio di una molotov contro l’abitazione di uno dei vertici dei Cifrone.