Indagini ex Napoli Park: l’ANM sospende il dipendente indagato

1141
ANM Napoli. Aumento dei biglietti e delle strisce blu

L’Azienda Napoletana di Mobilità sospende il dipendente indagato nell’inchiesta della Ex Napoli Park.

Alla luce dei risvolti giudiziari che hanno coinvolto un proprio dipendente, (all’epoca dei fatti in forze alla Napolipark), l’Azienda Napoletana Mobilità ha provveduto a emettere un provvedimento di sospensione immediata del lavoratore dal servizio e della corresponsione dello stipendio, in applicazione del contratto nazionale del tpl. L’azienda si riserva inoltre di procedere a ulteriori azioni e alla costituzione di parte civile.
“Stiamo lavorando perché vicende come queste non si ripetano mai più, ha detto l’Avvocato Ciro Maglione, Amministratore Unico ANM. Il rilancio dell’azienda Napoletana Mobilità in un momento delicato e cruciale come quello che stiamo attraversando, richiede un forte e decisivo sforzo non  solo per quanto riguarda la governance economico finanziaria ma anche e soprattutto sul fronte dell’etica e della responsabilà individuale che devono guidare l’azione di ciascuno affinchè si costruisca insieme una responsabilità sociale d’impresa nell’esclusivo interesse collettivo.”