Ercolano: Accordo tra Comune e aziende sul servizio parcheggi?

260
Ercolano: Accordo tra Comune e aziende sul servizio parcheggi?

Associazione Ercolano Viva: “E’ necessario trovare le giuste soluzioni per far fronte alle esigenze delle imprese presenti sul territorio e far partire quanto prima il servizio parcheggi”.

Arriva dall’Associazione Ercolano Viva, ultima realtà della città vesuviana attiva nella tutela delle esigenze delle imprese, e dal suo referente Ciro Santoro, la notizia dell’incontro con i vertici dell’amministrazione comunale, per individuare parametri e strumenti utili al fine di gestire al meglio , e nel rispetto delle esigenze delle imprese, il piano parcheggio che si approssima a partire nella città vesuviana.

Il territorio ha avvertito subito, precisa Santoro, la necessità di raccogliere le giuste informazioni, in un contesto in cui i social hanno solo alimentato disinformazione e rabbia verso chi è deputato a gestire il servizio.

L’intervento dell’Associazione Ercolano Viva, nel chiedere prima un incontro istituzionale e poi presentare agli organi individuati, proposte e soluzioni, è stato l’unico, dopo i primi tentativi nelle vecchie amministrazioni, che ha posto sul tavolo della discussione la difficoltà per le aziende di sopperire ad oneri che vedrebbero un esercente gravarsi di oltre duemila euro l’anno, in un contesto societario dove l’economia territoriale già subisce danni da ogni dove.

Ecco che a queste posizioni le aziende hanno trovato dapprima conforto in un riscontro da parte del primo cittadino Avv Ciro Buonajuto, per poi trovare spalla dallo stesso Vice Sindaco Luigi Fiengo, per approdare al tavolo in presenza della dirigenza preposta Dott Zenti, con il quale una rappresentanza di cittadini ed esercenti hanno incontrato la predisposizione dell’ente alla comprensione di una posizione che ha destato serie preoccupazioni per le aziende del territorio, che avrebbero rischiato un ennesima tassa per raggiungere il posto di lavoro, quantomeno per tutti coloro che vivono lontani dal proprio esercizio o addirittura che raggiungono la città da altre zone limitrofe.

Mi ritengo soddisfatto“, – sottolinea Santoro, “in un momento in cui l’ente si ritrova vessato mediaticamente, non ha mancato nel dare la giusta attenzione ad un esigenza sentita, per cui ritengo giusto invece far arrivare la notizia, che nel merito di quanto posto e formulato all’amministrazione, ogni organo si è reso comprensivo a trovare, con l’aiuto delle indicazioni fornite, le giuste soluzioni per far fronte ad un ‘esigenza
importante e far partire quanto prima il servizio parcheggi“.