Coronavirus in Campania: partiti i controlli dell’Esercito sul territorio

231
Coronavirus in Campania: partiti i controlli dell’Esercito sul territorio

Coronavirus in Campania: iniziati i controlli dei soldati dell’Esercito per verificare eventuali assembramenti di persone.

Iniziati da questa mattina in Campania i controlli dell’Esercito per il rispetto del decreto per il contenimento del Coronavirus. Sono quattro le pattuglie composte da due o tre soldati, ognuna impiegate sui diversi turni nell’arco della giornata.

I militari dissuadono le persone dallo stare in strada e verificano l’eventuale presenza di assembramenti e gruppi di cittadini. Nel caso ci sia la necessità di verbalizzare comportamenti scorretti, si mettono in contatto con la Polizia di Stato per l’intervento.

A Napoli controlli sono stati effettuati nel quartiere di Pianura, come anche in Comuni dell’area nord (in particolare Marano), mentre un’altra pattuglia dell’Esercito è stata assegnata ad Afragola e Acerra, cittadine tra la provincia di Napoli e quella di Caserta. Militari anche ad Ercolano e ad Ottaviano.

In provincia di Caserta controlli dei soldati a Castel Volturno, mentre in provincia di Salerno particolare attenzione è stata data alle città di Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano (interessate dalla quarantena e quindi dal divieto di entrata e uscita dopo l’ordinanza del 15 marzo voluta dal governatore Vincenzo De Luca).