Casalnuovo, doppia sparatoria: nel mirino il fratello di un boss ucciso nel 2015

289
Casalnuovo, doppia sparatoria: nel mirino il fratello di un boss ucciso nel 2015

Cronaca di Napoli: sabato di terrore a Casalnuovo, con due autolavaggi colpiti dagli spari. Le attività appartengono al fratello di Giuseppe Ilardi (ucciso in un agguato nel dicembre 2015).

Quello dello scorso 6 luglio è stato un sabato di terrore a Casalnuovo, dove sono avvenute ben due sparatorie.

Come riportato da “Il Mattino”, il primo raid è stato messo a segno poco dopo le 18.30 in via Filichito, area di confine con Volla, all’indirizzo della saracinesca di un autonoleggio. Alcuni proiettili hanno anche colpito un’auto parcheggiata nelle vicinanze, che per fortuna era vuota. Poco dopo c’è stata una nuova raffica di spari contro un altro autonoleggio, in via Casamanna.

Entrambe le attività sono gestite dal fratello di Giuseppe Ilardi, ucciso a colpi di arma da fuoco nel dicembre 2015 in un agguato davanti a una scuola. Per quell’omicidio furono condannati Onofrio Mosti e Giovanni Romano Gallucci, rispettivamente zio e nipote.

Sulla doppia sparatoria indagano i Carabinieri della tenenza di Casalnuovo. Al vaglio degli investigatori l’eventuale presenza di telecamere di videosorveglianza in zona.