Casal di Principe, il nipote del boss Bidognetti ripudia lo zio e si candida alle amministrative

367
Casal di Principe, il nipote del boss si candida alle amministrative

Luigi Cantelli, 28 anni laureato in economia finanziaria, è nipote diretto del superboss del clan dei Casalesi, Francesco Bidognetti: ha deciso di candidarsi alle prossime amministrative di Casal di Principe.

Casal di Principe | E’ il nipote del capoclan dei Casalesi Francesco Bidognetti, ma anche di una vittima innocente di camorra. Luigi Cantelli, 28 anni laureato in economia finanziaria e presidente del “Forum comunale della Gioventù”, ha deciso di candidarsi alle prossime amministrative di Casal di Principe, nel Casertano. La scelta è per le liste del sindaco uscente, Renato Natale, candidato alla riconferma. Il sindaco ha accettato la candidatura del 28 enne “dopo un’attenta riflessione”.

La lettera di Cantelli

Cantelli, in una lettera ha chiesto a Natale di “poter contribuire direttamente alla rinascita del nostro territorio”. Nella lettera Cantelli parla della sua parentela scomoda: il fratello della madre è il boss Francesco Bidognetti, alias “Cicciotto ‘e mezanotte”, in carcere dal 1993, quando Cantelli aveva 2 anni. “Nessuno al momento della nascita – scrive – ha la possibilità di scegliere i propri familiari, ma non ho mai avuto rapporti con lui, ne condanno moralmente le azioni, che hanno danneggiato anche indirettamente la mia persona”.