giovedì, Aprile 25, 2024

Trianon Viviani, i tre appuntamenti del fine settimana

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Sono tre gli appuntamenti per il fine settimana al Trianon Viviani – teatro della Canzone napoletana. 

La programmazione nel fine settimana del TRIANON VIVIANI – teatro della Canzone napoletana si compone di tre appuntamenti.

Si inizia venerdì 22 marzo, alle 21, con “Tu vuo’ fa l’americano”, lo spettacolo di teatro e musica di Marcello Cirillo e Demo Morselli dedicato al coraggio e al sacrificio degli emigrati italiani.

Sabato 23 marzo, sempre alle 21, la cantautrice Flo in “La canzone che ti devo in musica” racconta la sua adolescenza a Napoli e non solo.

Infine domenica 24 marzo, alle 20, Lino Cannavacciuolo è in concerto con “Via Napoli”, un viaggio in cinque secoli di musica partenopea.

I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del teatro, le prevendite autorizzate e online sul circuito AzzurroService.net. È ancora possibile acquistare la speciale card di abbonamento, Emozione Trianon, che consente al sottoscrittore di assistere in platea a quattro spettacoli a scelta a soli 50 euro (sono esclusi gli eventi speciali).

L’abbonamento è acquistabile esclusivamente presso il botteghino del teatro, che è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19; la domenica, dalle 10 alle 13:30. Telefono 081 0128663, email boxoffice@teatrotrianon.org.

Il Trianon Viviani si avvale del sostegno del ministero della Cultura, la Regione Campania (fondi ordinari e Poc 2014-2020) e la Città metropolitana di Napoli, con il patrocinio di Rai Campania.

Marcello Cirillo e Demo Morselli & orchestra in “Tu vuo’ fa’ l’americano”

Marcello Cirillo e Demo Morselli con la sua orchestra portano in scena al Trianon Viviani, in prima nazionale, “Tu vuo’ fa l’americano. Storie italiane in America”, venerdì 22 marzo, alle 21.

Quest’opera teatrale di Massimo Cinque gioca con un titolo di Carosone per raccontare le storie del sogno americano degli emigranti italiani nel Novecento, con la regia e le interpretazioni canore di Cirillo, sotto la direzione musicale di Morselli.

Furono circa 40 milioni gli italiani che, con le valigie di cartone e tanta speranza, sognavano di fare fortuna in America tra l’inizio del Novecento e gli anni ’60. Molti di loro o i loro figli sono diventati personaggi rilevanti (Madonna, Sinatra, DeNiro, Scorsese, Mancini, Capra), realizzando il loro sogno: l’ “american dream”.

Con la partecipazione dell’attrice Francesca Borrelli – spiegano Cirillo e Morselli – «raccontiamo una fiaba col suo lieto fine, popolata da personaggi umani, accompagnati da un cane e un gabbiano e segnati dalla nostalgia per la propria terra d’origine, la speranza di una vita migliore e l’incontro con nuove culture e tradizioni».

Un racconto musicale emozionale che si dipana tra classici come Torna a Surriento, ‘O sole mio, ‘O surdato ‘nnammurato e Santa Lucia luntana, o Caruso di Dalla.

Tu vuò fa l’americano è prodotto da Clodio management.

Flo in “La canzone che ti devo in musica” 

Flo ritorna al Trianon Viviani, sabato 23 marzo, alle 21, con il nuovo recital “La canzone che ti devo in musica. Racconto di pagine e canzoni”.

La cantautrice racconta il tempo avventuroso, leggero e malinconico dell’adolescenza, con la galleria di personaggi e situazioni che hanno dato vita al suo romanzo omonimo pubblicato da Marotta e Cafiero.

Flo accompagna così il pubblico in un piccolo viaggio di formazione che, partendo dalla Napoli di Maradona e del contrabbando, arriva alla Biennale, da Parigi a Città del Messico.

Un percorso in dieci capitoli per raccontare altrettanti incontri straordinari e inattesi, che hanno cambiato la vita della protagonista: tra cui Maddalena, prostituta transessuale del Salón Corona, De André, nonna Antonietta, che toglieva il malocchio e vietava la musica in casa, e l’incontro con l’Amore, che nasce e che finisce.

La voce evocativa e temeraria si intreccia con le note di una chitarra, a un tempo ritmica e romantica, che si muove tra suggestioni sudamericane e canzone d’autore.

Ad accompagnare Flo i chitarristi Ernesto Nobili e Federico LuongoFrancesco di Cristofaro ai flauti, fisarmonica e baglamàs e il violoncellista Arcangelo Michele Caso.

La produzione è di AreaLive.

Lino Cannavacciuolo in “Via Napoli”

Via Napoli” è il viaggio di Lino Cannavacciuolo in cinque secoli di musica napoletana, al Trianon Viviani domenica 24 marzo, alle 20.

Ospite speciale della serata la cantante Elena Ledda.

«Questo concerto – spiega il violinista – è il mio atto di amore e di gratitudine verso un grande patrimonio artistico». Ecco, quindi, che il programma si dipana da Orlando di Lasso, Domenico Scarlatti e Giovanni Battista Pergolesi a Pino Daniele e gli Osanna, passando per Raffaele Viviani e Roberto De Simone.

Cannavacciuolo ritorna al Trianon Viviani dopo la prima edizione de La Cantata dei Pastori con Peppe Barra, nel 2004, vincitrice del premio Eti – Gli olimpici del teatro per la migliore commedia musicale, alla quale partecipò come compositore e direttore musicale:

«Per questa occasione porterò in scena non solo il progetto Via Napoli, che mi ha regalato enormi soddisfazioni, ma anche le altre composizioni più significative del mio percorso discografico, comprese quelle condivise con Elena Ledda con la quale non ho mai smesso di collaborare nel corso della vita e che ho il grande onore di avere come ospite accanto a me in questo concerto».

Sul palco con l’artista, Gigi De Rienzo (basso elettrico), Piero De Asmundis (tastiere), Paolo Forlini (batteria) ed Emidio Ausiello (percussioni).

La produzione è di ArtGarage management.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie