venerdì, Settembre 24, 2021

Traffico internazionale di farmaci, latitante napoletano arrestato in Francia

- Advertisement -

Notizie più lette

Traffico internazionale di farmaci, latitante napoletano arrestato in Francia
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

L’uomo, originario della provincia di Napoli, è ritenuto elemento di spicco di una organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di farmaci provento di reato.

E’ stato arrestato dai carabinieri del Nas di Latina – con la collaborazione del Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia e del Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma – G.B., un 54enne, irreperibile dal marzo scorso, ritenuto elemento di spicco di un’organizzazione criminale dedito al traffico internazionale di farmaci provento di reato. L’uomo era destinatario di un provvedimento emesso dall’Autorita’ giudiziaria pontina, titolare dell’indagine, poiche’ ritenuto responsabile di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di farmaci, falso, furto, ricettazione e truffa ai danni del S.S.N.

A Mandeliu La Naoule (Cannes), citta’ dove il latitante aveva trovato rifugio, personale della Police Nationale Francese (Brigade de Recherche et d’intervention di Nizza), attivato dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia Italiano, ha catturato ieri sera il 54enne originario della provincia di Napoli, ora in carcere in attesa di estradizione. A marzo l’indagato, per il quale era stato emesso un mandato di arresto internazionale emesso dal gip di Latina Pierpaolo Bortone, si era sottratto all’arresto nell’ambito dell’indagine “Farmaco Viaggiante”.

L’inchiesta aveva permesso di disarticolare un sodalizio criminoso, con sede a Sant’Antimo (Napoli), dedito alla spendita di ricette mediche false e riconducibili a bollettari oggetto di furti, con cui il gruppo acquisiva indebitamente farmaci ad alto costo (totalmente a carico del SSN apponendo falsi codici di esenzione) presso farmacie delle regioni Lazio, Toscana e Lombardia, determinando in alcuni casi anche l’indisponibilita’ di tali medicinali.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie