lunedì, Febbraio 26, 2024

Tra Pastiere e Colombe da Mignone c’è anche la bombetta Osimhen

- Advertisement -

Notizie più lette

Giuseppe Giorgio
Giuseppe Giorgio
Caporedattore, giornalista professionista, cura la pagina degli spettacoli e di enogastronomia

Tra colombe e pastiere della pasticceria Mignone non poteva mancare la bombetta di Osimhen.

Senza trascurare l’antica tradizione dei dolci pasquali, nella pasticceria di Ugo e Raffaele Mignone in piazza Cavour le novità sono sempre di casa. Tant’è che diventati un punto di riferimento per i napoletani, i noti pasticceri partenopei tra colombe e pastiere hanno sistemato la bombetta di Osimhen, un dolce straordinario in tre gusti, morbido e friabile al tempo stesso dedicato al campione del Napoli.
“Un dolce- ha detto Ugo Mignone- nato per omaggiare il nostro bomber, che è una vera specialità croccante e cremosa. Dedicata ai grandi e ai piccini è un dolce incredibile che anche per questa Pasqua conquisterà il palato di tutti i tifosi napoletani”.
E mentre tra i tanti dolci dedicati al calciatore nigeriano attaccante del Napoli, svetta anche la “bombetta” firmata Mignone, nella pasticceria di Piazza Cavour grazie al maestro Ugo, al figlio d’arte Raffaele che ben segue le orme paterne, la figlia Carmela e l’insostituibile moglie Maria, la qualità viaggia di pari passo con il sacrificio e la passione.
Dopo essersi attestata a livello nazionale e internazionale e aver partecipato a vari campionati italiani, la Pasticceria Mignone, anche per Pasqua, lascia che i dolci diventino il simbolo di secolari abitudini e preziose regole.
Tant’è che in occasione della festa legata alla resurrezione di Cristo davvero in tanti non sanno rinunciare alla bontà delle pastiere e delle colombe artigianali firmate Mignone. Grazie all’esperienza di Ugo e alla creatività del figlio Raffaele, nella nota pasticceria, a rinnovarsi insieme alla storia di un’interminabile varietà di dolci, torte, dessert e semifreddi, è anche la leggenda legata alla nascita del celebre dolce chiamato “pastiera” che riguarda la Sirena Partenope e i doni che sette belle fanciulle vollero offrirle.
Tra questi: la farina, forza e ricchezza della campagna; la ricotta, omaggio di pastori e pecorelle; le uova, simbolo della vita che sempre si rinnova; il grano tenero, bollito nel latte, in rappresentanza dei due regni della natura; l’acqua di fiori d’arancio, perché anche i profumi della terra solevano rendere omaggio; le spezie, come simbolo dei popoli più lontani ed infine lo zucchero, per esprimere la dolcezza del canto di Partenope.
Sempre in primo piano, la famiglia Mignone continua nel salvaguardare gusti e tradizioni così come avviene con la “Colomba” artigianale che fa della lievitazione il suo punto forte.
Tra le creazioni figurano le delicatissime colombe alla pastiera, al pistacchio, alle albicocche del vesuvio e cioccolato fondente, fino a giungere all’eccezionale “Colomba del Sud” con limone arancia e mandarino. Da segnalare, infine, le tante varietà di raffinate e finissime “Uova” di cioccolato.
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie