martedì, Agosto 9, 2022

Torna il Positano Teatro Festival con la direzione artistica di Antonella Morea

- Advertisement -

Notizie più lette

Giuseppe Giorgio
Giuseppe Giorgio
Caporedattore, giornalista professionista, cura la pagina degli spettacoli e di enogastronomia

Ad inaugurare il “Positano Teatro Festival 2022” sarà, il prossimo 30 luglio, in piazza dei racconti, la cerimonia di consegna del “Premio Ruccello”, quest’anno assegnato a Nino D’Angelo.

Torna con la direzione artistica della cantante e attrice Antonella Morea (nella foto con il Sindaco Guida), il “Positano Teatro Festival- Premio Annibale Ruccello”. Giunta alla sua XIX edizione, la rassegna ideata dallo scomparso Gerardo D’Andrea ha trovato così una degna erede spirituale.

La stessa che, presente accanto al compianto fondatore fin dalla creazione della nota kermesse, sembra devolvere al pubblico quanto raccolto in lunghi anni di esperienza sul campo. Con queste premesse, al Museo del Corallo Ascione, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco di Positano Giuseppe Guida, dell’assessore al turismo e alla cultura Giuseppe Vespoli e del presidente di “Positano per il Teatro” Bianca de Tommasis, la direttrice Morea ha annunciato i protagonisti e i temi della prossima attesa edizione.Torna il Positano Teatro Festival con la direzione artistica di Antonella Morea

“Conoscevo Gerardo dagli anni Settanta- ha detto Antonella Morea- e oggi assumere come sua erede la direzione del festival da lui creato mi riempie di emozione. Credo di aver realizzato un cartellone interessante. Ciò chiamando a raccolta alcuni dei miei amici teatranti senza dimenticare i giovani”.

Ad inaugurare il “Positano Teatro Festival 2022” sarà, il prossimo 30 luglio, in piazza dei racconti, la cerimonia di consegna del “Premio Ruccello”, quest’anno assegnato a Nino D’Angelo.

La serata, dopo un talk show con l’artista condotto da Gianni Simioli, continuerà con un concerto che vedrà all’opera un ensemble capeggiato dalla stessa Mora con Chiara Di Girolamo, Francesca Marini, Ida Rendano, Patrizia Spinosi e Mena Steffen.

Domenica 31 luglio alle 18.30 sarà la volta, per i più piccini, di “1 alice, 1 gambero, 1 balena” ispirato a Gianni Rodari con Luigi Parlato e Rossella Castellano e alle 21 di Emanuele Errico con “Dall’altra parte/2+2”. Al termine, vi sarà la consegna del Premio “Gerardo D’Andrea” per la Nuova Drammaturgia a Fabio Pisano.

Lunedì 1° agosto, spazio a Lino Musella con “L’ammore nun è ammore” e a Marianna Fontana vincitrice del Premio “Gerardo D’Andrea” Nuovi Protagonisti.

A chiudere la breve ma intensa rassegna, il 2 agosto, sarà Massimiliano Gallo interprete e autore di “Resilienza 3.0” nonché assegnatario per il 2022 del Premio “Pistrice- Citta di Positano”.

Presentate da Martina Carpi, le cerimonie di consegna dei premi esalteranno anche i lavori degli artisti autori delle opere riservate ai vincitori tra cui l’apprezzato Domenico Sepe, per il “Premio Ruccello”, insieme a Salvatore Russo e Josef Esposito.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie