domenica, Giugno 13, 2021

Tangenziale di Napoli: Mit apre alla possibile eliminazione del pedaggio

- Advertisement -

Notizie più lette

Tangenziale di Napoli: Mit apre alla possibile eliminazione del pedaggio
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Tangenziale di Napoli: la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, valuterà l’eventuale eliminazione del pedaggio.

Da molto tempo sono aperte discussioni sul pagamento del pedaggio di un euro per la Tangenziale di Napoli. Novità importanti in tal senso potrebbero esserci nei prossimi mesi, visto che la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, ha aperto alla possibilità di eliminare il pedaggio (che era stato sospeso in occasione dei recenti lavori sul viadotto Capodichino).

Come reso noto da Alessandro Amitrano (deputato del M5S), anche la Tangenziale (interamente gestita da Aspi) è all’attenzione del Mit, per cui la ministra De Micheli aveva risposto alla sua interrogazione parlamentare che “in sede di revisione del contratto di concessione ad Aspi verrà approfondito il tema del pedaggio così come sarà data la massima priorità agli investimenti sulla sicurezza”.Tangenziale di Napoli: Mit apre alla possibile eliminazione del pedaggio Una battaglia, quella per l’eliminazione del pedaggio della Tangenziale, portata avanti da tempo dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che da anni si batte contro il pedaggio della Tangenziale, mentre il presidente della commissione Mobilità del Comune di Napoli, Nino Simeonechiede una gestione pubblica per la Tangenziale.

Favorevole all’eliminazione del pedaggio anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “Non è un tema che abbiamo approfondito, mi parrebbe ragionevole eliminare il pedaggio su una Tangenziale che in pratica è un’area interna alla città. Ovviamente -riporta il “Corriere del Mezzogiorno” – è il ragionamento del presidente della Campania. Come sempre in questi casi, se non si vuole fare demagogia bisogna prevedere chi paga gli oneri di manutenzione degli assi stradali”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie