mercoledì, Maggio 29, 2024

Sorrento Roads 2024: competizione, paesaggi unici e scoperta della terra campana

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

La Sorrento Roads by 1000 miglia 2024 tra competizione, paesaggi unici tutto alla scoperta della terra campana.

Dici Sorrento Roads e pensi a gioielli dell’automobilismo fra le scogliere, le limonaie e le case colorate della Costiera Amalfitana, a Prove Cronometrate in scorci unici come il porto di Maiori e Marina d’Arechi, alla bellezza di guidare con il Golfo di Napoli all’orizzonte e scoprire un territorio accogliente, ricco di bellezza e cultura, di prelibatezze eno-gastronomiche e storia.

Dopo le verifiche tecniche e sportive di giovedì al Parco di Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento e situato nel cuore della cittadina, il giorno seguente i 30 equipaggi si sono misurati in una gara di regolarità di circa 210 chilometri, accompagnati da cielo sereno e sole splendente che hanno dato loro un assaggio del sapore più autentico di questa terra.

Sorrento Roads by 1000 Miglia 2024 ai nastri di partenza

Per il terzo anno consecutivo, Alfonso Facchini e Luigia Olivetti su B.M.W 238 del 1938 si sono aggiudicati la competizione campana; secondo e terzo gradino del podio per due Porsche 356 del 1955, la 1500 Speedster di Bonomi-Codini e la 1500 Coupè di Girardi-Mastellini.

Pranzo a Capaccio a base di squisiti prodotti caseari locali e visita agli scavi di Paestum, sito archeologico patrimonio dell’UNESCO con le vetture posizionate a cornice delle antiche rovine dell’epoca greco-romana, hanno regalato piacevoli momenti di relax prima della ripartenza verso il tratto di strada sorrentina con la scenografica vista su Napoli e sul Vesuvio; caloroso e partecipato l’arrivo a Sorrento, dove il pubblico ha accolto con entusiasmo il rientro degli equipaggi.

Nella giornata di sabato le vetture sono state esposte al pubblico a Villa Fiorentino dove una giuria popolare nominata per l’occasione ha votato le auto dal miglior design e il miglior stile: la Mercedes Benz 300 S Roadster del 1959 di De Sanctis-De Sanctis Morbiducci ha trionfato in entrambe le categorie fra le storiche (costruite prima del prima del 1980).

Fra le post 1980 la Lamborghini Gallardo di Ficca-Caruso del 2006 è stata eletta per il miglior design mentre il maggior numero di voti per lo stile è andato alla Ferrari California del 2008 di Wagner-Wagner. Nel pomeriggio la cittadinanza sorrentina ha potuto assistere all’avvincente sfida di regolarità 1 vs 1 a eliminazione diretta del Trofeo Città di Sorrento: a vincere l’ultima attività sportiva di Sorrento Roads 2024 la coppia Fiorentini-Ceci, su una Porsche 911 T Targa del 1972.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie